Paddy Lowe difende il sistema DRS

Paddy Lowe difende il sistema DRS

Il direttore tecnico della McLaren, Paddy Lowe, ha dichiarato che l’introduzione del DRS ha permesso ai team di evitare modifiche radicali nelle proprie monoposto.

Negli ultimi anni, la mancanza di sorpassi in F1 è stato oggetto di numerose discussioni, vedendo anche la formazione di trenini di macchine, a volte più forti di quella davanti, impossibilitate a sorpassare.

I risultati sono stati raggiunti con l’introduzione del DRS, che ha generato più sorpassi, ma molti sostengono che il risultato sia troppo artificioso.

Tuttavia, Paddy Lowe ha difeso e sostenuto questo sistema, perché i team non devono ricorrere a cambiamenti drastici e dispendiosi nell’aerodinamica, per tentare di incrementare i sorpassi.

“Quel che è ottimo nel DRS è che possiamo occuparci di cambiare le caratteristiche dell’aerodinamica delle macchine, per aumentare i sorpassi” ha detto a BBC Sport.

“Abbiamo scoperto qualcosa di molto più economico, più facile da usare e molto più efficace, e regolabile di gara in gara”.

Alessandra Leoni

Paddy Lowe difende il sistema DRS
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

25 commenti
  1. Beppe (tifoso Redbull)

    3 gennaio 2012 at 11:37

    Anch’io sono favorevole, purtroppo quando ci si trova in una F1 avara di novità tecniche causa regolamenti FIA, credo sia una delle soluzioni per favorire i sorpassi.
    Fossi stato nella FIA avrei modificato i regolamenti tecnici per ristabilire come un tempo sistemi aerodinamici atti a favorire i sorpassi tramite l’effetto scia.
    Non esiste che un pilota che segue un concorrente sia disturbato dalle turbolenze.

    Beppe

    • Alef1fan

      3 gennaio 2012 at 14:07

      Quoto in tutti Beppe e Lowe. Se l’aerodinamica complessa ci ha tolto l’effetto scia , il drs è una buona soluzione per ripristinarlo. Sempre meglio di trenini come l’era Schumi o Alonso.

      Certo, sarebbe bello avere di nuovo l’effetto scia grazie all’aerodinamica meno complessa (a favore del grip meccanico) … ma purtroppo è impossibile.

      • sundance76

        4 gennaio 2012 at 18:51

        Ma impossibile perchè!? E’ solo che NON VOGLIONO! Ma di certo non è impossibile!

        E’ anche possibile spegnere il televisore di fronte alla minchiata astronautica per gonzi che è diventata la F1.

  2. Beppe (tifoso Redbull)

    3 gennaio 2012 at 11:39

    Ragazzi qualcuno di voi potrebbe descrivermi le modifiche aerodinamiche dei musetti delle F1 versione 2012?
    Vero che saranno ribassati come un tempo?

    Grazie ragazzi.

    Beppe

  3. Polemiche Blog

    3 gennaio 2012 at 11:55

    Beh le critiche ci stanno. Dovete spiegarmi perchè uno davanti dovrebbe essere sorpassato solo perchè quello dietro apre l’ala ?
    Questi sorpassi sono artificiosi perchè potrebbe innescarne a ripetizione per poi concludersi solo per andare a cambiare le gomme. E dove sta la bravura? Ora se ti muovi di mezzo millimetro dalla tua traiettoria vieni sanzionato. Volete una cosa ancora più economica del DRS? Chi sta davanti gli si spegne il motore per 2 secondi… !!! Ma Vaff…!!!

    • Beppe (tifoso Redbull)

      3 gennaio 2012 at 12:19

      Sono d’accordo con te, è tutto così assurdo, basterebbero riprestinare regole tecniche molto più semplici e meno cervellotiche.
      Tanto vale assistere a GP con una semplice pista Polistil.
      Grazie Bernie anche per questo !!!

      Beppe

  4. Pascalise

    3 gennaio 2012 at 12:30

    Paddy Lowe “ha difeso e sostenuto questo sistema, perché i team non devono ricorrere a cambiamenti drastici e dispendiosi nell’aerodinamica, per tentare di incrementare i sorpassi”

    Secondo la mia opinione sarebbe meglio cambiamenti drastici almeno si incentiva l’inventiva. Voi cosa dite?

  5. Arturo

    3 gennaio 2012 at 12:42

    Il Drs oltre ad essere un abominio sportivo è anche una sentenza di morte dei sorpassi veri, perchè stabilisce, o meglio, recepisce un punto di non ritorno dall’esasperazione aerodinamica. D’altra parte con tutti i milioni che le squadre hanno speso e investito negli anni e per gli anni nell’aerodinamica, non si poteva fare di meglio… E invece si (ironico)! Perchè da quest’anno il pilota davanti non potrà cambiare traiettoria per più di una volta. E li chiamano sorpassi…

    • Beppe (tifoso Redbull)

      3 gennaio 2012 at 16:05

      Della serie si accomodi pure mi sposto subito.

      Beppe

  6. alonsoferrari

    3 gennaio 2012 at 12:50

    I SORPASSI VERI NON VERRANNO MAI ABOLITI, QUALUNQUE COSA SUCCEDA! I PILOTI CON LE PALLE SORPASSANO ANCHE COI DISTURBI AEREODINAMICI E SENZA DRS!! IL DRS è SOLO UN ARTIFICIO PER I PILOTI SCARSI.

    • Beppe (tifoso Redbull)

      3 gennaio 2012 at 16:10

      Convinto tu!!! Evidentemente hai avuto la possibilità di effettuare test su una F1 moderna e magari compiere qualche sorpasso mozzafiato.

      Beppe

      • alonsoferrari

        3 gennaio 2012 at 19:35

        se quest’anno non hai visto i veri sorpassi (come quelli di webber a spa e alonso in brasile) vuol dire che non se sai molto di questo sport

      • Arturo

        3 gennaio 2012 at 20:06

        alonsoferrari,

        due sorpassi veri su non so quante centinaia sono la prova che il Drs incentiva il sorpasso-sega e che comunque i sorpassi veri sono resi quasi impossibili dall’attuale aerodinamica. Ancora una volta il Drs segna la fine dei veri sorpassi perchè accetta le caratteristiche attuali delle vetture.

    • Rezz

      3 gennaio 2012 at 23:16

      Non vedo perché un pilota “con le palle” che sta inseguendo deve fare un sorpasso “con le palle” per vederlo vanificato 2 curve dopo dall’attacco col DRS dell’avversario. Anche piloti “con le palle” preferiscono non rischiare inutilmente se è possibile effettuare un sorpasso in tutta sicurezza. Risultato: 2 o 3 sorpassi da ricordare e decine di sorpassi con DRS.

  7. エマニュエル

    3 gennaio 2012 at 13:02

    Come direbbe qualcuno: ma mi faccia il piacere!

  8. MikeCTF (tifoso Ferrari)

    3 gennaio 2012 at 13:44

    A dir la verita’ io il DRS non l’ho mai sopportato, mi pare che con le macchine congelate in questa maniera il problema dell’aereodinamica sia stato accentuato invece che migliorato. Il DRS e’ un placebo e non la medicina, sara’ anche economico ma e’ una delle soluzioni piu’ antisportive che esistano.
    Eppure basterebbe davvero poco secondo me: semplificazione dell’aereodinamica, liberalizzazione dei motori ed eliminazione del parco chiuso. Sempre a mia modesta opinione.
    Come si diceva in queste pagine, oramai manca solo di vedere la corsia di sorpasso segnata sull’asfalto e siamo a posto.

  9. Giovanni

    3 gennaio 2012 at 17:00

    Ma facci il piacere Lowe, la formula Indy isegna, carrozzeria che copre in parte le ruote posteriori ed effetto suolo, il tutto condito con limiti giusti e altro che DRS.

  10. Giovanni

    3 gennaio 2012 at 17:09

    Fra l’altro mi mettono dei limiti sul bilanciamento delle vetture e poi chi vince e chi sfruttando quella regola ottiene un kers di merda ma può meglio bilanciare l’auto.
    Tanto valeva fra sfruttare il kers per più tempo a chi è dietro di 1 secondo e si ottenevano 2 piccioni con una fava.

  11. Polemiche Blog

    3 gennaio 2012 at 20:15

    Sono molto preoccupato su questa nuova regola di non poter cambiare traiettoria + 1 una volta, altrimenti si viene sanzionati.
    Mi pare una cosa assurda, quale sarebbe l’attitudine richiesta allora ad un pilota che cerca di sorpassare? Penso che se ci fosse ancora Senna (Ayrton) sarebbe sceso dalla macchina e avrebbe mandato a cagxre tutti.

  12. Federico Barone

    3 gennaio 2012 at 20:28

    È vero che Lowe è il figlio illegittimo di Giulio Andreotti?

    DRS: idiozia esagerata (come moltissime regole attuali, ma è già storia vecchia di decenni)
    KEARS: così com’è è pure un’idiozia. Libero (kW e durata d’utilizzo) invece no.

    Ma il lavaggio del cervello è già terminato, a quanto vedo.

    • Federico Barone

      4 gennaio 2012 at 11:36

      KERS (mi ero accorto dell’errore, ma credevo di averlo pure corretto, prima di inviare il messaggio –> alzheimer galoppante! 🙁 )

      😉

  13. Janie Jones

    3 gennaio 2012 at 22:01

    Quanti personaggi sfi.gati che commentano affermazioni di gente che di F1 ci vive. Mah.
    La F1 mitica è finita negli anni ’80 (chissa poi se l’avete vista) ficcatevelo in testa.
    Oggi tra piloti professionisti e team che non lasciano niente al caso non c’è più quel margine di errore che c’era in quei fantastici anni.
    Volete i trenini? Volete la Formula Indy con tutte le macchine uguali?
    Ma andate a vendere i prosciutti….

  14. Jim

    3 gennaio 2012 at 23:56

    Ma ragazzi la foto spiega tutto!!
    Basta guardare la testa di Lowe per capire che solo lui poteva partorire idee simili

  15. Zardoz

    4 gennaio 2012 at 12:12

    Come soluzione provvisoria non sarebbe poi così male. Casomai la FIA dovrebbe rendere questo sport più sportivo con regolamenti veri e chiari, che permettano a chi è più veloce di superare i più lenti senza giochetti furbetti. Un sogno? Chissà…..

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati