McLaren: a Barcellona lavoro per le gare di Monaco e Canada

La McLaren ha testato un'ala posteriore a basso carico per la gara di Montreal

McLaren: a Barcellona lavoro per le gare di Monaco e Canada

Questa prima sessione di test in-season si è rivelata particolarmente produttiva per la McLaren Honda. La scuderia inglese, che a Barcellona ha dovuto assistere, impotente, al ritiro di Alonso anche se non per problemi di affidabilità, nell’ultima giornata di prove, con Jenson Button, è riuscita a mettere insieme ben 100 giri al volante della MP4-30, potendo così informazioni importanti per il prosieguo della stagione.

In particolar modo, l’inglese in mattinata si è concentrato sul lavoro aerodinamico e su bilanciamento meccanico staccando, con gomme a mescola supersoft, il quarto tempo finale grazie al crono di 1’26″927. In McLaren tutti ci credono: la scuderia di Woking sembra aver trovato il bandolo della matassa tanto che sta lavorando profondamente in previsione dei prossimi due appuntamenti della stagione, quello di Monaco, che si terrà la settimana prossima, e quello del Canada che andrà in scena nella prima decade di giugno. Proprio per quest’ultima gara, la McLaren ha testato un’ala posteriore a basso carico che potrebbe rivelarsi di vitale importanza in una pista come quella di Montreal.

Per capire come ottimizzare al massimo l’efficienza aerodinamica della MP4-30, proprio ieri pomeriggio, Jenson Button è sceso in pista con la sua McLaren verniciata, non con una semplice spruzzata come siamo abituati a vedere, ma proprio colorata da una tinteggiatura composta da tre colori diversi per definire al meglio l’andamento dei flussi lungo la carrozzeria. Oltre al tradizionale verde, sono stati usati anche il blu sui deviatori di flusso ai lati delle pance e l’arancio nella sottoscocca vicino al T-tray.

Eleonora Ottonello
@lapisinha

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

4 commenti
  1. Maxfunkel

    14 Maggio 2015 at 10:12

    Ho sentimenti contrastanti per questa Scuderia…
    Da un lato mi spiace vedere un team così blasonato remare nelle retrovie con gli stessi tempi di monoposto assemblate con l’attak…
    E mi spiace molto per Jenson Button, pilota “Signore” che si è sempre distinto per una integrità morale indiscutibile.
    E mi spiace anche per la Honda che ha sempre prodotto motori eccezionali e che ora sembra non trovare il bandolo della matassa.

    Dall’altro sono estremamente felice che una persona ingrata e voltagabbana come Alonso faccia una figura barbina ritirandosi o finendo in posizioni ridicole di classifica.

    E lo sono altrettanto per Ron Dennis, che non ha mai fatto nulla per essermi simpatico, non ultimo licenziare una persona onestissima e capace come Martin Whitmarsh.

  2. Fabry

    14 Maggio 2015 at 22:43

    Avete scassato la minkia con sto Alonso! Fatevi una vita!

    • Maxfunkel

      16 Maggio 2015 at 07:53

      Ti da fastidio avere Alonso alla McLaren?? fattene una ragione caro… se ne parliamo in un articolo sulla McLaren non ci vedo nulla di male…

    • Maxfunkel

      16 Maggio 2015 at 07:54

      Fattela tu una vita invece di criticare la libertà di espressione altrui…

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati