Michael Schumacher: “Miglioramenti ma percorso lunghissimo”

Intanto la moglie avrebbe messo in vendita buona parte delle proprietà del marito

Michael Schumacher: “Miglioramenti ma percorso lunghissimo”

Ormai è trascorso quasi un anno e mezzo dal tremendo incidente dello scorso 29 dicembre 2013 a Meribel quando Michael Schumacher andò a impattare contro una roccia spiovente dalla neve che gli provocò un trauma cranico che lo mandò in come per quasi sei mesi. Proprio durante il fine settimana appena trascorso a Barcellona, la manager del tedesco, Sabine Kehm, era presente nel paddock e, come ci si poteva aspettare, è stata assediata dai giornalisti che volevano sapere qualcosa di più sull’attuale situazione del suo assistito.

La Kehm non ha lasciato trasparire grandi novità tanto che nessuno sa se e quando potremmo rivedere Michael Schumacher in pubblico: “Ci sono piccoli miglioramenti ma la strada è ancora lunghissima – ha commentato la manager – La famiglia non ha pace e i livello di stress aumentano perché la villa di Gland è costantemente sotto assedio di continui tentativi di intrusione. Sfruttano ogni mezzo, compreso pattugliamento del lago”.

La famiglia è provata, il percorso è ancora lungo. Intanto la residenza svizzera degli Schumacher, si è trasformata in una moderna e attrezzata clinica dove il sette volte Campione del Mondo sta portando avanti la sua riabilitazione seguito 24 ore su 24 da uno staff di una quindicina di specialisti.

Eleonora Ottonello
@lapisinha

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

10 commenti

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati