La Ferrari al Rotterdam City Racing

La Ferrari al Rotterdam City Racing

Per la prima volta in occasione della sua sesta edizione, la Scuderia Ferrari ha preso parte oggi al Rotterdam City Racing, evento motoristico ospitato nel centro della città olandese, lungo un percorso articolato tra il ponte Willemsbrug e la rotonda di Hoplflein.

Insieme all’appuntamento di Mosca tenutosi in luglio, quella di Rotterdam è ormai diventata una tra le più celebri manifestazioni nel suo genere, grazie all’ampia offerta di esibizioni che vedono coinvolte diverse discipline ed alcuni tra i volti più noti del panorama motoristico internazionale. Dopo essere stato tra i protagonisti di una conferenza stampa in rappresentanza della Scuderia, Marc Gené, il pilota spagnolo a disposizione della team di Maranello per le attività commerciali e sportive legate allo sviluppo della vettura, ha partecipato alla tradizionale parata di saluto a bordo di una Ferrari California, per poi scendere in pista per una sessione di giri dimostrativi al volante di una F10, la monoposto che ha preso parte al Campionato del Mondo di Formula 1 nel 2010. “La partecipazione all’evento, voluta dallo sponsor Santander, rappresenta sia per me che per la Ferrari di Formula 1 la prima volta a Rotterdam” ha dichiarato alla stampa il pilota spagnolo. “Rispetto alle mie precedenti esperienze questa è la pista più lunga che io abbia mai visto destinare ad un road show e la più articolata: di solito in occasioni del genere si vedono lunghi rettilinei da percorrere nei due sensi, mentre qui il layout del tracciato ricorda quello di un vero circuito, permettendo di testare realmente frenata e velocità. Faccio i miei complimenti alla città di Rotterdam e agli organizzatori dell’evento, che hanno saputo disegnare un circuito così interessante su strade normalmente destinate al traffico cittadino, regalando agli appassionati la possibilità di vedere una Formula 1 realmente in azione.” Il lieve danno alla sospensione posteriore riportato dalla F10 durante l’esibizione ha concesso l’ingresso in pista di una F60, classe 2009, per il secondo turno di hot laps, a conclusione di una giornata memorabile per gli oltre 500.000 appassionati presenti.

Leggi altri articoli in Eventi

Lascia un commento

12 commenti
  1. Mechè (tifoso Ferrari)

    21 Agosto 2011 at 20:26

    Genè è andato a sbattere?

    • nkola

      21 Agosto 2011 at 21:03

      io ho visto la macchina portata via dal carro attrezzi… ho anche la foto.

  2. max

    21 Agosto 2011 at 21:12

    …Fortuna che avevano bandito i test…..

  3. Mattia

    22 Agosto 2011 at 12:13

    Comunque c’era anche Sam Bird con la Mercedes.

  4. max

    22 Agosto 2011 at 19:27

    Ps..sia nella F60 che nella F10 possono tranquillamente essere montati particolari da testare che poi “potrebbero” essere montati nella macchina che corre in questa stagione…
    sveglia! come del resto fanno anche quasi tutti gli altri team(vedi renault).
    Fatta la legge trovato l’inganno!

    • Max (tifoso Ferrari)

      22 Agosto 2011 at 21:22

      Perfetto, ribadisco che intendo vedere il tuo intervento anche qui:
      http://f1grandprix.motorionline.com/maria-de-villota-ha-provato-una-renault-r29-al-paul-ricard/
      altrimenti il tuo è un commento “leggermente” poco obiettivo

      • max

        22 Agosto 2011 at 22:03

        …come tra l’altro ha fatto anche la red bull per l’inaugurazione del vecchio A1ring ora RedBull ring…il fatto è che probabilmente a qualcuno da fastidio quando si racconta la verità..

      • mirco

        23 Agosto 2011 at 16:30

        PECCATO AVER TOLTO IL MITICO CIRCUITO DI ZALTWEG IN AUSTRIA.

    • ale

      23 Agosto 2011 at 13:53

      li puoi anche montare, ma che riscontri ottieni montandoli su auto nate con regolamenti diversi da quest’anno?

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati