Jacques Villeneuve attacca Raikkonen

Secondo l'ex driver, Iceman non è il pilota adatto per la Lotus

Jacques Villeneuve attacca Raikkonen

“…se la E20 avesse un top driver alla guida sarebbe in lotta per il titolo mondiale!”.

Non sembra avere molti problemi Jacques Villeneuve nell’esprimere le proprie opinioni. In questo caso, il soggetto delle sue frecciate è Kimi Raikkonen. “Kimi è sempre dietro a Grosjean in fatto di prestazione pura e questo fatto mi fa pensare che il prossimo anno potrebbe essere tagliato – ha dichiarato alla stampa francese -. “E’ vero che per due volte quest’anno Kimi è andato a podio, ma Romain era partito male e sta crescendo”.

“Ci sono stati sette vincitori diversi in sette Gp, ma nell’elenco non figura la Lotus che è una delle monoposto più interessanti…”
, ha proseguito Villeneuve a cui i 55 punti di Raikkonen e l’essere sesto nel Mondiale non sembrano abbastanza. Certo, Iceman finora ha sempre avuto alcuni problemi con il servosterzo della sua E20 che non gli consente di guidare come vorrebbe. Il ritorno alle corse, poi, dopo due anni di assenza non è semplice. Vedremo se il finlandese riuscirà a risollevarsi nei prossimi Gran Premi.

Intanto, Raikkonen si prepara al Gran Pfremio di Valencia. L’obiettivo? Naturalmente vincere: “Amo vincere ed è quello che cerco sempre di fare. Non mi sono mai imposto a Valencia, quindi è un buon obiettivo. L’ultima volta che ho corso su quel circuito sono arrivato terzo, dopo essere partito dalla sesta posizione in griglia”.

Sarà lui l’ottavo vincitore di questo pazzo Mondiale?

Lorenza Teti

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

123 commenti
  1. Gianluca RB

    17 Giugno 2012 at 15:42

    anche se l’inutile villneuve stesse più zitto invece di dire ca**ate a vanvera, farebbe una figura più decente

  2. Alex

    17 Giugno 2012 at 16:05

    Beh, cosa numero 1 :
    Jacques Villeneuve ha semplicemente espresso la sua opinione in qualità di ospite sull’emittente inglese di sky sport e non lo ha fatto improvvisamente ed in modo gratutio,del resto anche Herbert ha espresso come giusto che sia tranquillamente la sua opinione (nel caso dell’inglese positiva..).
    Ad ogni modo Jacques Villeneuve per me ha detto cose estremamente condivisibili con buona pace dei Raikkonen fans…
    Non capisco come si faccia a dire che dopo il titolo mondiale Villeneuve non abbia fatto niente, un ragionamento tale evidenzia la poca competenza che alcune persone hanno nell’osservare la F1 e i contesti storici in cui si gareggia.
    Jacques sulla Williams ha fatto quello che doveva fare …ha vinto il mondiale contro un grande schumacher, ed al debutto ha lottato contro ogni pronostico per la vittoria finale con Damon Hill..
    Nel 1998 con una vettura non competitiva è stato “il primo degli altri” ovvero 5° ,i primi quattro erano hakkinen e Coulthard con cotanta “astronave” (che non viene mai menzionata), e le due Ferrari.
    Alla Bar dopo il calvario del 99, dove il Canadese fece delle ottime prestazioni in qualifica e un memorabile gp di Spagna dove con il carretto bicolore si tenne dietro schumy ed irvine per metà gara (fu passato ai box),nel 2000 con una vettura più competitiva fece 17 punti classificandosi settimo e portando la BAR al quinto posto costruttori ad un punto dalla benetton.
    Nel 2001 fece nuovamente settimo dietro ai piloti Mclaren , Ferrari e Williams e davanti a tutti gli altri che guidavano vetture più veloci della Bar,a cui regalò anche due podi ,nonchè un prestigioso quarto posto a Monaco,vicinissimo al terzo Irvine.
    Fino al 2002 battè regolarmente i suoi compagni di squadra come Frentzen e Panis ,non proprio dei “fermi” per non citare Zonta.
    Il 2003 non fu un anno veritiero in quanto il Canadese non era in “realtà” la prima guida ed i suoi contrasti con Richards avvantaggiarono Button, bisogna dire anche che Jacques a fine 2001 aveva rifiutato la proposta di Briatore che lo voleva nella Renault che sarebbe poi diventata quella di Alonso,per restare in Bar con Pollock, che però fu dopo poco licenziato…(immaginate la rabbia di Villeneuve per tutta la situazione!)
    Quando tornò un anno dopo alla renault per le ultime tre gare non era pronto fisicamente e poi non conosceva la vattura e non si può giudicarlo, alla Sauber dopo un inizio sofferto per rientrare nel ritmo gara, era rapido quanto Massa che lo superò solo all’ultimo Gp in quanto punti realizzati.
    Alla BMW era dignitoso , i suoi punti li stava facendo ..
    Sullo stile di guida del Canadese pesò comunque l’invasione dell’elettronca che ne appiattì lo stile di guida aggressivo, con l’elettronica lo dice lui stesso non si è mai trovato bene,un pò come tutti quei piloti da “frenata ritardata”.
    Che dire..ricordiamoci che negli anni in cui corse J. Villeneuve solo altri tre piloti vinsero il titolo,cioè Hakkinen (super Mclaren nel 98 e senza rivale nel 1999) e Schumacher, per chi guidava in scuderie come la BAR, fare meglio di quel che fece Jacques ,all’epoca era impossibile matematicamente.
    La vittoria non era inflazionata come oggi..

    • Turez

      17 Giugno 2012 at 16:33

      Straquotissimo..Villeneuve era un ottimo pilota..e in una F1 diversa da questa dell’elettronica e del “tutto facile”..fa bene ad esprimere una sua opinione..e poi scusate,che tanto parlate..ma Raikkonen cosa ha vinto????Guidando una McLarn per diversi anni molte volte ha sfasciato le sue auto..in Ferrari come ha vinto il mondiale lo sappiamo tutti..e poi demotivato nel 2008 Massa gli ha messo i piedi sopra…A me piace moltissimo Raikkonen..ma non si possono paragonare due piloti di 2 generazioni diverse..fino ad adesso nel comlesso di risliutati il canadese è davanti…(nonostante abbia guidato anche con vetture poco competitive..e no come ha fatto il buon Kimi).

      • Gianluca RB

        17 Giugno 2012 at 17:10

        se la mclaren negli anni pari gli dava una lumaca, e negli anni dispari una macchina di terracotta cosa poteva fare!? in ferrari cosa!? come l’ha vinto il titolo!? guidando da maestro senza commettere errori contro delle Mclaren abbastanza più forti

        quest’anno i valori sono diversi, le macchine non sempre sono competitive anche tra compagni di squadra, però quando lo è stata.. Kimi diede spettacolo infilando tutti gli avversari uno per uno, e molti di loro in tratti dove nemmeno si usa il DRS

    • rikity roketz

      17 Giugno 2012 at 18:43

      VILLENEUVE fai tutti i commenti che vuoi ma cambia pilota, sonno anni ormai che ti scagli su KIMI non essere monotono.Ma che ti ha fatto!

    • lettore

      17 Giugno 2012 at 20:36

      ancora una volta ci si divide chi ha visto la f1 dei piloti eroi e chi ha visto quella dei piloti guidatori… (schumy forse preferirebbe altro e non questa f1)
      la cosa interessante che quelli che ora sparano su jaque qualche mese fa quando parlavo del mio pensiero su button mi scrissero che ogni campione va rispettato intendendo per campione chi ha vinto un titolo mondiale ed ora si rimangiano quello che hanno detto dei loro commenti semplicemente non me ne curo

    • Paolo

      18 Giugno 2012 at 15:42

      Ti correggo:
      JV ha vinto un mondiale con un siluro sotto al cu.lo contro una Ferrari che faceva fatica a finire le gare e che soltanto con un grande Schumacher e un gran Muretto ha potutovincere 5/6 gare.

      • lettore

        18 Giugno 2012 at 19:32

        allora diciamo che anche senna ha vinto con un missile sotto al culo e spariamo stronzate complimenti per la coerena

  3. pierpiero

    17 Giugno 2012 at 16:43

    Questa è una discussione che fa venire il latte alle ginocchia.
    Come ha scritto Turrini, di Villeneuve è sempre stato apprezzabile il suo non aver paura di dire tutto ciò che pensa, tuttavia ciò non significa che pensi molto a ciò che dice. Esternazioni come questa, e molte altre fatte in passato (contro Schumacher), sono OGGETTIVAMENTE imbarazzanti. Non c’entra nulla andare a guardare la carriera di Villenueve stesso. Chiunque venga a dire che Raikkonen (come Schumacher, come Alonso, come Vettel, come Hamilton…) non è un top driver sta con ogni evidenza mentendo, c’è poco da discutere.

  4. stefano

    17 Giugno 2012 at 17:21

    A me non sono mai piaciuti gli ex che parlano male e a sproposito dei loro ex colleghi.Perche’ Jacques non parla male di Schumacher?Jacques e’ uno che si e’ affidato ad un manager che piu che agli interessi di Villeneuve badava esclusivamente ai propri.Villeneuve dopo l’esperienza in Williams poteva andare in McLaren ed invece fidandosi di Pollock(ex maestro di sci)mise i propri soldi nell’avventura BAR con i risultati che sappiamo tutti.Riguardo al pilotaggio..beh Villeneuve vale Damon Hill..ne piu ne meno

    • cecco

      17 Giugno 2012 at 17:50

      Stefano concordo in pieno all’epoca ci rimise pure soldi per dar retta al suo manager………..alla fine l’avventura B.A.R. si dimostrò un tale fallimento.. basti pensare che nei test invernali per dare l’impressione che la vettura fosse valida giravano con poca benzia e sotto peso… stile scuderie minori quando vogliono accaparrare qualche sponsor……
      Quando arrivò Button ( già definito bollito da Briatore) lo suonò…..Panis dopo l’incidente in canada… non tornò + competitivo ( oppure a qualcuno risulta il contrario??) Zonta non ne parliamo………>Infine se diciamo che tutta l’elettronica ha appiattito le sue prestazioni… mah rido…. l’elettronica come c’era per lui c’era anche per altri piloti ”aggressivi”…….Infine non concordo alla fine contano i risultati e non le teorie..

      • Alex

        19 Giugno 2012 at 14:58

        La definizione di “paracarro” parla per le cantonate che a volte ha preso Briatore, Button poi è diventato campione del mondo e l’anno scorso ha vinto anche il confronto con Hamilton, ma cari amici ricordate i cambiamenti di regolamento nel 2003….
        In quell’anno la F1 cambiò drasticamente ed andò nella direzione dei piloti come Button e Raikkonen,mentre danneggiò piloti come Villeneuve e Montoya (entrambi si ritirarono contemporaneamente). A questo aggiungiamoci i problemi che aveva Jacques con Richards,ed il suo status di prima guida solo in apparenza (la vettura ebbe un innumerevole serie di ritiri meccanici) e comunque la demotivazione finale del pilota canadese che non aveva più obbiettivi ed ecco che il confronto Villeneuve-Button è nettamente e chiaramente viziato.
        Con Massa pesa il ritorno di Villeneuve dopo un anno e si può dire tutto,ma Felipe superò Jacques solo all’ultima gara e quel Massa era un pilota veloce che sarebbe andato l’anno dopo in Ferrari ottenendo in diversi GP prestazioni vicine a quelle di Schumacher.
        Con la BMW era partito bene,perse un probabile terzo posto negli USA quando gli scoppiò il motore, ed in Canada se vedeste il replay vi accorgereste di come Villeneuve fu realmente sfortunato poichè marcava Hidefeld da vicino (tra le altre cose anche il Canadese avrebbe finito nei punti) e ci fu in una curva un “vuoto” aereodinamico che rese ingestibile la vettura…
        Comunque il vero Jacques Villeneuve è quello che va dal 1996 al 2002 ,anni in cui la F1 era “vera” ed in cui lui come pilota e sportivo credeva realmente in qualcosa ,prima nel titolo e poi nella BAR,il licenziamento di Pollock fu la fine del sogno ed il ritorno nella realtà frustrante e da incubo a cui si era legato , in quegli anni lì è stato indiscutibilmente uno dei piloti più veloci nel mondo delle corse…
        (Ricordo nel 1998 al gp di Germania,con una vettura meno performante e potente non solo della McLaren ma sicuramente anche della Ferrari,per poco non vinse la gara riprendendo Hakkinen e Coulthard,ma poi alla fine dovette rallentare per dei problemi tecnici e si accontentò del terzo posto..)

      • DarioK

        19 Giugno 2012 at 17:18

        ancora non capisco, Massa supera Villeneuve solo nell’ultima gara? 14 volte il brasiliano ha fatto meglio del canadese, che gli e’ arrivato davanti solo 5 volte

  5. Mauri

    17 Giugno 2012 at 18:23

    il bello è che dopo Monaco quello che volevano silurare era Grosjean.. in Canada è andata bene che la strategia ha funzionato e le gomme non sono crollate come a Vettel e Alonso altrimenti non arrivava molto avanti..

    qui le valutazioni cambiano da gp a gp.. è assurdo.

    Villeneuve poi ha sempre detestato chissà per quale motivo Raikkonen.. si vede che gli ha fregato qualche tipa o qualche sedile XD

  6. rio

    17 Giugno 2012 at 22:00

    Jacque s è stato un ottimo pilota che ha vinto un titolo con una gran macchina.. ma poi nn è riuscito a tenere quei ritmi..il suo errore è stato andare alla bar team allora scadente che gli ha fatto perde tanti anni.. e forse motivazioni.. se ha problemi con ki mi so cazzi loro. MA COMUNQUE SE DOVESSI AVERE UN TEAM E SCEGLIERE UNO DEI 2 KIMI TUTTA LA VITA!!!!!!!!!!!!!

  7. rio

    17 Giugno 2012 at 22:04

    E CMQ SCUSATE.. CHE CULO DEBUTTARE IN F1 CON QUELLA WILLIAMS…

    • CECCO

      18 Giugno 2012 at 19:44

      infatti quella williams è paragonabile alla Mclaren del 98/99 alla red bull 2010/11…… non monoposto da serie B……… Sarei curioso di sapere quale sarebbe stata la carriera di Villeneuve senza la Williams 96/97………

  8. Erika

    18 Giugno 2012 at 13:01

    Comunque la si possa pensare, Jacques ha un merito che nessuno può togliergli: come scatena lui il casino non lo fa nessuno

  9. DarioK

    18 Giugno 2012 at 13:55

    poi e’ ancora meno bello attaccare Kimi che si e’ sempre fatto gli affari suoi, mai una dichiarazione fuori posto, una polemica (solo una pacca sulla spalla ad Hamilton indicandogli il semaforo dopo che gli aveva rovinato la gara)

  10. Paolo

    18 Giugno 2012 at 15:38

    Jacque…
    fatti vedere da uno psicanalista

  11. Roby

    20 Giugno 2012 at 00:59

    mi prenderò mille insulti, ma io quoto cecco: Jaques Villeneuve non è degno del proprio cognome: Gilles è degno del proprio cognome..
    non esprime la propria opinione, si scaglia contro della gente a caso.. questo non è commentare, è esibizionismo.. si vedono delle cose su youtube di villeneuve imbarazzanti: situazioni di 14 posizione.. e mille altre cose che questo canadese osava fare.. se hai vinto un mondiale non te lo puoi permettere cavolo.. ragioniamo dai..

    • Roby

      20 Giugno 2012 at 01:00

      chi ha gli attributi vince con una macchina scarsa anche, vedete vettel sulla toro rosso, che ora della fine è una minardi.. non arrivi 14esimo con una macchina che non è tra le peggiori..

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati