Hamilton: Mi piace dover combattere per vincere”

"A Interlagos può succedere di tutto"

Hamilton: Mi piace dover combattere per vincere”

Lo ha rincorso per tutto il weekend, ma poi si è dovuto accontentare della seconda posizione sulla griglia di partenza. Lewis Hamilton però non sembra particolarmente preoccupato di partire alle spalle del compagno di squadra Rosberg. Anzi, la F1 per lui deve essere combattuta fino alla fine, quindi cosa c’è di meglio di un’altra gara dove ci sarà spazio solo per vincere?

“Probabilmente sono più contento con il secondo posto di quanto lo sia stato prima e sono davvero felice del modo in cui ci siamo qualificati come team – ha dichiarato un apparentemente rilassato Lewis Hamilton dopo le Qualifiche, nascondendo però il proprio viso dietro agli occhiali da sole, come solitamente fa quando non agguanta la pole – Eravamo così vicini là fuori e il mio giro non è stato perfetto, quindi so che c’è ancora qualcosa da poter tirare fuori e come farlo. Mi piace essere al limite e combattere per vincere, questa è la F1. Nico è stato veloce per tutto il weekend e io ho continuato a rincorrerlo… Ma quello che è importante per me è che sono migliorato ad ogni sessione e sono riuscito a trovare un buon bilanciamento. Domani verranno assegnati i punti decisivi e può succedere di tutto qui a Interlagos, come abbiamo già visto in passato. Spero in una buona gara e in un altro buon risultato per la squadra”.

Leggi altri articoli in Interviste

Lascia un commento

2 commenti

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati