Hamilton: “E’ il miglior momento della mia vita”

"Sono davvero grato per tutto questo"

Hamilton: “E’ il miglior momento della mia vita”

Alla fine Lewis Hamilton ce l’ha fatta. Il pilota della Mercedes è il Campione del Mondo 2014, secondo titolo iridato dopo quello del 2008.
Non è stata una vittoria scontata, nonostante i 17 punti di vantaggio su Nico, almeno fino a quando non lo abbiamo visto partire allo spegnersi dei semafori – con uno scatto che aveva già decretato chi avrebbe tagliato per primo il traguardo. Nella gara più importante la sua Mercedes è stata impeccabile, così come il pilota, mentre dietro al britannico si consumava la disfatta di Rosberg, ferito e costretto a farsi sorpassare da più o meno tutto il resto della griglia.
Ma se doveva vincere il migliore, allora Lewis ha meritato in pieno il suo trofeo.

“E’ davvero difficile gestire questa emozione – ha commentato Hamilton in conferenza stampa – Quando ti avvicini alla gara ed entri nel vivo del weekend la pressione è molto alta intorno a te e cerchi di ignorarla e concentrarti solo sull’obiettivo. Ieri notte non ho dormito. Sono andato a letto all’una e mi sono svegliato verso le cinque. Ho fatto una corsa al mattino e poi un massaggio; pensavo che ora della gara mi sarei sentito stanco ma non è stato così e a colazione è arrivata la mia famiglia a farmi una sorpresa. E’ stato bello perché li volevo con me ma sapevo quanto intenso sarebbe stato il weekend e non ero certo se avrei avuto tempo per loro. Non volevo finire il weekend dicendo ‘Avrei voluto fare questo o quello'”.

“E’ stato un anno incredibile, non riesco nemmeno a credere quanto è stato fantastico. La decisione di entrare in questo team l’anno scorso, quando in molti dicevano che era la scelta sbagliata… I passi che abbiamo fatto nel 2013 e poi il 2014. E’ stato incredibile e ancora una volta, come ho già detto, il supporto dei fans è stato fenomenale. Non avrei mai immaginato di avere un tale appoggio da parte loro. Questo è il miglior momento della mia vita. E’ davvero difficile… surreale. Come un’esperienza extracorporea, è come se la vivessi da fuori e non stesse veramente accadendo. Sono veramente grato per tutto questo”, ha concluso il neo Campione del Mondo.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

6 commenti

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati