GP Giappone, Qualifiche: Vettel convocato dai commissari per aver ostacolato Alonso

Il pilota della Red Bull avrebbe ostacolato il ferrarista nella Q3

GP Giappone, Qualifiche: Vettel convocato dai commissari per aver ostacolato Alonso

Sebastian Vettel è stato convocato dai commissari del Gran Premio del Giappone con l’accusa di aver ostacolato Fernando Alonso durante la Q3.

Il fatto è avvenuto nella chicane durante i momenti finali di qualificazione, con Vettel che ha ottenuto la sua quarta pole position consecutiva a Suzuka.

Sia Vettel che Alonso sono stati convocati dai commissari dopo le qualifiche.

Alonso è settimo in griglia.

La griglia di partenza del GP del Giappone potrebbe essere rivoluzionata, visto che altri 3 piloti rischiano sanzioni. Il giapponese Kamui Kobayashi (Sauber), il francese Romain Grosjean (Lotus) e il messicano Sergio Perez (Sauber) non avrebbero rispettato le bandiere gialle esposte dopo l’uscita di pista della Lotus del finlandese Kimi Raikkonen: i 3 piloti in questione hanno ottenuto la quarta, la quinta e la sesta posizione nelle qualifiche.

Leggi altri articoli in Gran Premi

Lascia un commento

132 commenti
  1. Joblack

    6 Ottobre 2012 at 20:05

    Io lascerei la polemica con Vettel perchè si vince sul campo e non “a tavolino”.
    Non credo che Alonso fosse in grado di stare oggi davanti a Vettel ma era in grado …forse … di stargli alle spalle molto vicino. Purtroppo i dementi del box devono farlo uscire all’ultimo secondo utile per un solo giro alla morte, per cui basta un contrattempo, una bandiera gialla, un sorpasso di un doppiato difficile, penso a quello di Senna su Vergne, è tutto va a put..ne.
    Darei uno zero al box Ferrari e un ok a Vettel. Vedremo se Alonso può almeno arrivare in fondo in seconda posizione.

    Vedrem ……..

  2. CECCO

    6 Ottobre 2012 at 20:26

    ItaLiano o. ItaGliano??????????

  3. go_webber

    7 Ottobre 2012 at 00:57

    chi se ne frega il rallentamento di vettel a alonso così impara a far meglio le qualifiche!

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati