Formula 1 | Red Bull, Horner scettico sulle modifiche aerodinamiche: “Non ci sarà una differenza così tangibile rispetto al passato”

"L'unico modo per ottenere una griglia ravvicinata è la stabilità", ha aggiunto il Manager inglese

Formula 1 | Red Bull, Horner scettico sulle modifiche aerodinamiche: “Non ci sarà una differenza così tangibile rispetto al passato”

In una chiacchierata concessa ai microfoni di crash.net, Christian Horner ha parlato delle modifiche aerodinamiche previste per la stagione 2019, sottolineando come si avrà una un’idea chiara sugli effetti di questi cambiamenti solo dopo la quinta gara del mondiale.

Secondo il Team Principal della Red Bull, infatti, i cambiamenti derivanti da queste modifiche non saranno così tangibili, almeno per quello che riguarda la guida in scia, e la situazione in termini di sorpasso non sarà così differente rispetto al passato.

Proprio in tal senso, Horner ha sottolineato come l’unico modo per creare un griglia compatta sia quello di mantenere un regolamento tecnico per diverse stagioni, così da permettere ai piccoli team di avvicinarsi gradualmente alle prestazioni dei top.

Ecco le impressioni del Manager inglese: “Il regolamento per il 2019 sarà un cambiamento significativo e risulterà ovviamente molto costoso per le squadre. Potrebbe influire sulla guida da vicino? Forse un pò, ma riteniamo che non sarà una differenza così tangibile rispetto al passato. Inevitabilmente qualcuno riuscirà a farlo meglio, mentre altre noi”.

“Personalmente ritengo che l’unico modo per ottenere una griglia ravvicinata è la stabilità. Solo così di potranno avere delle performance vicine”, ha aggiunto. “Col senno del poi ritengo sia stato un errore affrettare l’inserimento di questi regolamenti. In ogni caso posticipiamo ogni giudizio dopo le prime cinque o sei gare della stagione”.

Formula 1 | Red Bull, Horner scettico sulle modifiche aerodinamiche: “Non ci sarà una differenza così tangibile rispetto al passato”
5 (100%) 3 votes
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati