Formula 1 | Mercedes, Bottas analizza la vittoria in Australia: “Questa macchina dà sensazioni diverse rispetto alle altre”

Sul Bahrain ha aggiunto: "Il passo gara sarà importante e di solito ho fatto bene"

Il finlandese è pronto a confermarsi in un tracciato storicamente amico
Formula 1 | Mercedes, Bottas analizza la vittoria in Australia: “Questa macchina dà sensazioni diverse rispetto alle altre”

Presente in sala stampa per la conferenza di presentazione del prossimo Gran Premio del Bahrain, Valtteri Bottas ha parlato del meraviglioso successo colto in Australia, sottolineando come le modifiche alla preparazione attuate durante la pausa invernale gli abbiano permesso di rimettersi in carreggiata dopo le difficoltà della passata stagione.

Il finlandese, ricordiamo, ha conquistato ben 26 punti in Australia, annichilendo gli avversari con una prestazione praticamente perfetta, priva di errori. Una partenza inaspettata che cambia completamente le aspettative sul team mate di Lewis Hamilton.

“Ripetermi dopo la vittoria a Melbourne? Non so, ma questo è un circuito particolare”, ha dichiarato il finlandese della Mercedes. “Qui e in Cina avremo un quadro più chiaro su tutti i team. In generale siamo rimasti sorpresi dal livello della macchina, ma questo vuol dire che è stato fatto un buon lavoro”.

Sulla gara in Australia e sulle previsioni per il Bahrain ha aggiunto: “La partenza a Melbourne è stata decisiva, poi non ho sbagliato nulla. Ho dato il meglio. Questa macchina dà sensazioni diverse rispetto alle altre, ma poi tocca al pilota adattarsi. In Bahrain sono andato sempre piuttosto forte, ma questa è un’altra storia. Il passo gara sarà importante e di solito ho fatto bene. E’ tra i miei circuiti preferiti, ma sarà importante l’approccio come in ogni gara”.

Terminato l’argomento Australia, la stampa in sala ha approfondito l’argomento mentalità, sottolineando come la preparazione invernale abbia subito diversi cambiamenti rispetto al passato: “Cambio nella mia mentalità? Se vediamo i risultati sì, ma è presto. La preparazione e il modo in cui mi sento sono cambiate. Mi sento diverso rispetto ai due anni precedenti. E ora ho anche la barba…”

Conclusione infine sui giovani piloti: “Consigli ai giovani piloti? Non mollare mai. Ci sono tanti ragazzi che vogliono arrivare in F1 e tanti dicono ‘è impossibile’, ma sono tanti i fattori che possono cambiare le cose. Occorre divertirsi, questo dico a tutti”.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati