Formula 1 | GP Austria, Turrini sul caso Verstappen: “Per Ferrari due pesi e due misure” [VIDEO]

"Giusto lasciar correre, ma resta l'incongruenza col Canada", ha affermato il giornalista

Turrini ha commentato l'episodio poco prima di partecipare a Race Anatomy
Formula 1 | GP Austria, Turrini sul caso Verstappen: “Per Ferrari due pesi e due misure” [VIDEO]

Poco prima di andare in onda su Race Anatomy, programma di approfondimento diretto da Fabio Tavelli su Sky Sport F1 HD, Leo Turrini ha espresso una valutazione sul caso Verstappen-Leclerc, sottolineando come la direzione gara abbia applicato due pesi e due misure, soprattutto considerando l’esito dell’investigazione avviata un mese fa su Sebastian Vettel.

Da un lato, infatti, Turrini ha evidenziato come la non penalità nei confronti di Verstappen sia corretta, visto che si è trattato di un duello per la leadership della corsa. Qualcosa di sportivo che ci ha regalato il vero spirito della Formula 1.

Dall’altra, però, resta l’incongruenza con quanto fatto in Canada e sui motivi che avrebbero spinto i commissari a non applicare alla lettera i regolamenti sportivi. Una situazione non proprio corretta che la FIA dovrebbe attentamente valutare per il futuro.


Formula 1 | GP Austria, Turrini sul caso Verstappen: “Per Ferrari due pesi e due misure” [VIDEO]
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

4 commenti
  1. Victor61

    1 luglio 2019 at 10:48

    ahhh bhe se lo dice quel genio della finanza di Turrao Meravigliao :-))

    • stefanoabbadia

      1 luglio 2019 at 16:15

      A volte l’essere troppo di parte ..(tifoso sostenitore Ferrari) comporta il rischio di apparire come persona patetica o incompetente, Turrini secondo me è uomo di esperienza, forse tanta e troppa per esprimersi cosi ma forse proprio per la sua esperienza ha capito la convenienza..sempre secondo le mie opinioni è ormai accomodato in alcuni salotti..troppo di parte certe sue considerazioni per pensare che le creda veramente,, a volte pure in contrasto tra loro…cmq fa parte del gioco e del mestiere del giornalista…io non concordo con lui ma lo rispetto….

  2. iceman82

    1 luglio 2019 at 12:54

    La Ferrari è questo sport. Io tifo Raikkonnen, è lapalissiano, ma qualsiasi pilota aspira ad entrare in quella macchina.

    Credo che sia un punto di arrivo e non di partenza, per questo io dico che oggi, e rischio di essere impopolare, Leclerc non dovesse avere il sedile rosso, quest’anno. Deve crescere. E difatti ha fatto perdere parecchi punti alla squadra per errori stupidi.

    Detto ciò, la Ferrari dovrebbe essere consapevole del suo peso. Io dopo questa decisione avrei minacciato di andare a correre altrove, magari in formula indy. La ferrari politicamente non ha peso e non conta. Non ha spessore o peso politico. E questo è indecente.

  3. Zac

    1 luglio 2019 at 13:33

    Emorroidi Rosso Ferrari.

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati