Formula 1 | Ferrari, Marchionne tuona sui regolamenti 2021: “Lasciare? Prenderemo le nostre decisioni”

“Non parteciperemo a una Nascar globale” ha aggiunto

Il Presidente della Rossa non intende rinunciare al fascino del marchio e al grandissimo lavoro tecnologico che esiste attorno alla realizzazione di una vettura di Formula 1
Formula 1 | Ferrari, Marchionne tuona sui regolamenti 2021: “Lasciare? Prenderemo le nostre decisioni”

Al termine dell’ultima riunione strategica tra i team e Liberty Media, Sergio Marchionne ha “tuonato” contro le proposte avanzate dalla gestione americana in merito alla stagione 2021, sottolineando come a queste condizioni la Ferrari valuterà un possibile addio al Circus.

Il Presidente della RosSa non concorda con la filosofia portata avanti da Chase Carey e Ross Brawn, precisando come lo sviluppo tecnologico sia alla base delle corse. Con il nuovo regolamento, infatti, si punta ad un livellamento delle prestazioni, senza contare he rimuovendo il motore MGU-H ci sarebbe un netto passo indietro per quanto riguarda la tecnologia presente nel Circus. Insomma, Liberty e Ferrari hanno idee completamente contrastanti sul futuro della F1 e sarà interessante capire come verrà trovato un punto d’intesa.

“Comprendo che Liberty possa aver messo in conto le decisioni dei costruttori nel produrre la propria visione”, ha tuonato il Presidente della Ferrari, sottolineando come Maranello saluterà tutti se le condizioni resteranno queste. “Credo che debba essere assolutamente chiaro come, finché non troveremo una serie di circostanze che siano favorevoli alla salvaguardia del brand, noi resteremo della nostra idea”.

Marchionne, successivamente, ha rincarato la dose, sottolineando come la Rossa non parteciperà a una Nascar globale: “Ci sono tanti progetti a cui Ferrari può partecipare, ma prima dobbiamo capire le reali intenzioni di Liberty. Non vogliamo partecipare a una Nascar globale e se le condizioni sono queste prenderemo in considerazione altre possibilità. L’unicità del power train, unita al fatto che dal 2021 non sarà più un fattore cruciale per la differenza di prestazioni, non ci convince per niente e personalmente mi manda in bestia”.

“Lavoreremo per cambiare queste condizioni. In alternativa vedremo cosa fare. Di sicuro non è questo lo spirito delle corse che Ferrari vuole per il futuro”, ha concluso.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

17 commenti

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati