F1 | Ecco come frena Lewis Hamilton: stile di frenata e pinze Brembo utilizzate

Tutte le curiosità sullo stile di frenata del Campione del Mondo

F1 | Ecco come frena Lewis Hamilton: stile di frenata e pinze Brembo utilizzate

Con 3 Titoli Piloti iridati vinti negli ultimi 4 Campionati del Mondo di Formula 1, e un quarto mancato di un soffio nel 2016 con più GP vinti di tutti (10), Lewis Hamilton è la stella dell’era delle power-unit ibride.

Dal 2014 al 2016, il pilota britannico ha vinto la bellezza di 31 Gran Premi con il team Mercedes – AMG Petronas Motorsport. Nel 2017 il successo è continuato anche a seguito dei nuovi regolamenti; Lewis ha infatti battuto il record precedentemente appartenuto a Micheal Schumacher per il maggior numero di pole position in Formula 1 e si è aggiudicato il quarto titolo iridato con 9 vittorie e 12 podi con Mercedes – AMG Petronas Motorsport.

Stile di frenata

Il segreto della sua velocità sul giro secco risiede nella capacità di sfruttare al massimo l’aderenza della vettura in funzione delle condizioni del tracciato, spremendo sempre tutto il potenziale della sua Mercedes F1 W08 EQ Power+. Questo lo porta sovente ad andare oltre il grip del pneumatico sulle ruote anteriori, con frenate estremamente aggressive, ma con una gestione dei bloccaggi come nessun altro nel paddock.

Un pilota meno esperto rischierebbe di danneggiare irreparabilmente le gomme anteriori, penalizzando la prestazione, ma Lewis conosce bene i limiti da non eccedere. Quando l’operazione è completata perfettamente il beneficio è impareggiabile, come in occasione del duplice sorpasso eseguito in contemporanea su Raikkonen ed Ericsson al GP Cina 2016.

Dopo la prima fase della frenata, il britannico non rilascia subito completamente il freno. Lewis continua a servirsene mentre aumenta l’angolo di sterzo. Questa tecnica, diffusa in tutto il mondo dal connazionale Jim Clark, va sotto il nome di Trail Braking. Hamilton l’ha appresa da bambino sui go-kart e anche per questa ragione predilige il sovrasterzo che spesso ne consegue, non digerendo invece il sottosterzo.

Fin dal suo approdo in Mercedes – AMG Petronas Motorsport, Hamilton ha dimostrato di essere a suo agio con gli impianti frenanti della scuderia. Come Fornitore Ufficiale di Mercedes – AMG Petronas Motorsport, con le pinze freno, Brembo ha contribuito nella maggior parte nello stile di guida di Lewis, aiutandolo a spingere la macchina ai limiti più estremi.

In Formula 1, infatti, anche gli impianti frenanti, richiedono di essere personalizzati per meglio adattarsi ai punti di forza delle singole monoposto. Per questa ragione Brembo, dalle fasi di progettazione delle vetture, opera a stretto contatto sia con la scuderia che con il pilota per concentrarsi nell’ottenimento delle migliori performance possibili delle pinze, appositamente costruite su misura.

Componenti frenanti Brembo

La collaborazione con Brembo include sia lo sviluppo di leghe di alluminio sia l’integrazione con il corner della monoposto attraverso l’ottimizzazione del design dato l’ingombro nonché lo studio del raffreddamento (CFD).

Per il Campionato 2017, entrambe le “Silver Arrows” da Formula 1 del team Mercedes – AMG Petronas Motorsport sono equipaggiate con pinze freno Brembo all’anteriore e al posteriore. Le pinze freno Brembo per le vetture guidate da Lewis e Valtteri Bottas sono realizzate in una particolare lega di alluminio-litio in grado di ottimizzare il rapporto peso-rigidezza.

In questo modo la pinza risponde in maniera lineare alle sollecitazioni applicate da Lewis e riduce al minimo le deformazioni anche in occasione delle frenate più intense. Così come le monoposto sono soggette a vari step evolutivi nel corso della stagione, anche i componenti frenanti possono cambiare nel corso dei mesi per interagire meglio con i nuovi sviluppi aerodinamici e meccanici.

Per la produzione di ciascuna delle pinze freno in alluminio/litio destinate alle “Frecce d’Argento” sono necessarie più di 14 ore consecutive di lavorazione meccanica per raggiungere il miglior bilanciamento possibile tra peso e rigidezza.

Le pinze freno sono rispedite, dopo 2.500 km di utilizzo, a Brembo Racing per la revisione completa. L’intera pinza è smontata a mano e tutti i pezzi soggetti ad usura sono rimpiazzati da componenti nuovi.

La pinza viene poi rimontata, sottoposta al controllo qualità e quindi rimandata al quartier generale di Mercedes – AMG Petronas Motorsport a Brackley, in Inghilterra.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati

News F1

F1 | Brembo, l’anteprima del GP di Gran Bretagna

Complessivamente in gara ciascun pilota esercita un carico totale sul pedale del freno di 30 tonnellate
Secondo i tecnici Brembo il Silverstone Circuit rientra nella categoria dei circuiti scarsamente impegnativi per i freni. In una scala