Force India rinvia il debutto del KERS

Force India rinvia il debutto del KERS

Il team Force India ha rinviato l’introduzione sulla propria vettura del sistema KERS, inizialmente previsto per il Gp di Spagna, avendo deciso di concentrare lo sviluppo momentaneamente in altri settori. Il team motorizzato Mercedes aveva originariamente pianificato di introdurre il Kinetic Energy Recovery System in occasione dell’avvio della stagione europea, ma il boss Vijay Mallya ha ammesso che il programma e' slittato. La scuderia ha infatti deciso di concentrare la propria attenzione sullo sviluppo di alcune componenti aerodinamiche, non reputando il KERS fonte di grande vantaggio. Mallya ha, in ogni caso, precisato che il team ha in programma di introdurre il sistema piu' avanti nel corso della stagione.

“All’inizio dell’anno, i nostri piani provvisori prevedevano l’introduzione del KERS con l’inizio della stagione europea, ma ora abbiamo deciso di concentrarci sull’aerodinamica dove crediamo si possano avere i maggiori margini di miglioramento” ha detto. “Come abbiamo visto diversi altri team non sono equipaggiati con il KERS, cosi' non reputiamo questo uno svantaggio. Abbiamo ancora in programma di utilizzarlo nel corso della stagione, ma ci ritorneremo quando saremo in linea con la restante parte di sviluppo prevista”.

La Force India ha apportato importanti sviluppi sulla vettura gia' a partire dal Gp del Bahrain lo scorso mese, e Mallya ha espresso la propria soddisfazione in proposito. “Sono contento dei progressi mostrati dalla vettura in Bahrain, conseguenza del nuovo diffusore e degli aggiornamenti aerodinamici” ha aggiunto. “Dotare entrambe le vetture in breve tempo di tali sviluppi e' stata una grande impresa, specialmente per un team piccolo come Force India. Questo e' stato solo il primo step di sviluppo e per Barcellona avremo ulteriori modifiche figlie dei dati che abbiamo ricavato in Bahrain. Stiamo lavorando inoltre su un flap anteriore modificabile dal pilota e su altri sviluppi sempre riguardanti l’ala anteriore. Questa e' solo la prima parte di un importante programma di aggiornamenti che arriveranno nelle prossime gare”.

Marco Privitera

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati