F1 | Racing Point, il racconto di Szafnauer: “2019 difficile per i problemi economici del passato”

"Il team stava andando in bancarotta nel 2018, e questo lo abbiamo pagato l'anno successivo", ha aggiunto

F1 | Racing Point, il racconto di Szafnauer: “2019 difficile per i problemi economici del passato”

Per la Racing Point il mondiale 2019 è stato di transizione sotto tutti i punti di vista: dopo la bancarotta nel 2018 e il sostanziale fallimento della Force India, il team è stato acquisito dalla cordata capeggiata dal canadese Lawrence Stroll. Chiaramente le difficoltà avute due stagioni fa hanno anche rallentato il lavoro per la realizzazione della RP19, che dalla seconda metà del campionato in poi è tornata competitiva, ottenendo il settimo posto costruttori soprattutto grazie alle belle prestazioni di Perez, pilota di punta del team di Silverstone.

“Ci aspettavamo un po’ di più dal 2019 – ha ammesso Szafnauer, CEO della Racing Point a RACER. Abbiamo affrontato un momento molto delicato, il team stava andando in bancarotta, e il tutto si ripercuote anche nell’anno successivo, perché la vettura è stata sviluppata nel 2018, ossia durante le difficoltà e il successivo cambio di proprietà, abbiamo fatto ciò che potevamo in base alle nostre risorse. Tutto ciò ha avuto un impatto enorme: è difficile sviluppare una vettura quando non si hanno le giuste capacità economiche, è stato davvero complicato”.

F1 | Racing Point, il racconto di Szafnauer: “2019 difficile per i problemi economici del passato”
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati