Ferrari, Fernando Alonso: “Abbiamo vinto, ma c’è ancora tanto lavoro da fare”

"Abbiamo avuto la fortuna di mantenere la posizione."

Ferrari, Fernando Alonso: “Abbiamo vinto, ma c’è ancora tanto lavoro da fare”

Fernando Alonso ha dichiarato che la sua vittoria Nel GP di Malesia “non cambia la situazione” e che la Ferrari deve ancora affrontare una quantità enorme di lavoro per essere pienamente competitivo in circostanze normali.

Alonso partito dall’ottava posizione sulla griglia di partenza è riuscito a vincere la gara battendo la Sauber di Sergio Perez anche grazie alla pioggia caduta nelle prime fasi della corsa.

Pur soddisfatto del risultato, Alonso ha sottolineato che non significa che la Ferrari abbia risolto i suoi problemi.

“Una grande sorpresa oggi,” ha detto. “Penso che non siamo stati competitivi in Australia e non competitivi qui, e l’obiettivo era quello di segnare punti, il maggior numero possibile, e oggi ne sono arrivati 25 – quindi un risultato incredibile.”

“Un risultato fantastico per il team che ha mantenuto la calma oggi in condizioni estreme. Complimenti alla squadra, che merita questa vittoria.”

“Questo è un momento difficile, ma sicuramente ci ricorderemo di questa Domenica.”

Alla domanda se la vittoria dara’ nuove motivazioni alla Ferrari, Alonso ha risposto: “Si, ma non cambia nulla, ad essere onesti.”

“Siamo in una posizione che non vogliamo essere. Lottare per entrare in Q3 e lottare per segnare alcuni punti. Vogliamo lottare per la pole e le vittorie invece in queste prime due gare ci siamo trovati fuori dal ritmo giusto.”

“L’obiettivo era quello di non perdere troppi punti, e non ho persi. Questa è una notizia positiva per queste prime due gare, ma ora c’è la Cina, Bahrain e Barcellona dove ci sono un sacco di novità in arrivo.”

“Questa vittoria ci farà molto felici nei prossimi due giorni in fabbrica, ma non cambia la determinazione di continuare a vincere.”

Perez ha chiuso rapidamente il gap da Alonso negli ultimi giri sull’ascuiutto, e sembrava essere nelle condizioni di poter passare la Ferrari ma ha fatto un piccolo errore. Alonso ha ammesso che la Ferrari e’ ancora troppo lenta in circostanze normali.

“Non siamo stati abbastanza veloci,” ha detto. “Abbiamo avuto la fortuna di mantenere la posizione.”

Leggi altri articoli in Gran Premi

Lascia un commento

89 commenti
  1. sebcer

    25 marzo 2012 at 14:07

    alonso é il migliore!!!!

    • AleMans

      25 marzo 2012 at 14:58

      Santa pioggia e MIRACOLOSO Alonso 😀
      Ancor di più ha dimostrato quanto sia forte questo pilota in condizioni assolutamente estreme (pista allagata e macchina non competitiva), alla faccia di chi non ne capisce nulla.
      La strategia dal muretto Ferrari è stata perfetta, sono rimasto meravigliato dai progressi fatti in queste ultime gare (comprese quelle dell’anno scorso) in termini di strategia e velocità nel cambio gomme.

      Speriamo che arrivino presto i giusti sviluppi sulla macchina, altrimenti sarà tutto inutile…

  2. Max M.

    25 marzo 2012 at 14:08

    Alonso non poteva rendere onore più grande a Simoncelli vincendo sulla stessa pista dove il destino gli ha portato via la vita troppo presto.
    Vittoria dedicata al Sic che ha aiutato Fernando da lassù

    • Maxfunkel

      25 marzo 2012 at 14:24

      Sono d’accordo pienamente con te….
      LA PIU’ BELLA DIMOSTRAZIONE DI ONORE AD UN GRANDE PILOTA ITALIANO DALLA PIU’ GRANDE SCUDERIA ITALIANA!!

  3. naico

    25 marzo 2012 at 14:08

    complimenti ad alonso, non sono un suo tifoso ma bisogna riconoscergli che ha guidato benissimo, come nella maggiora parte delle gare. però permettetemi di dire che Mazzoni & company non si possono più sentire. Non è possibile che invece di sentire dei telecronisti obiettivi mi tocca a sentire tifosi accaniti, ma l’imparzialità del telecronista dove è andata a finire? ok ferrari, ok che siamo italiani ma c’è un limite a tutto. non tutti gli italiani sono per forza tifosi ferrari e non è un reato se non lo sono.

    • vito

      25 marzo 2012 at 14:23

      tu pensi che per esempio un telecronista inglese vede stravincere una mc laren sia imparziale?
      Prova a sentire qualche telecronaca straniera.

      • sebcer

        25 marzo 2012 at 14:32

        hai ragione,io la seguo su rtl germania,e dire di parte é poco.Gioiamo e anche tanto!!

      • AleMans

        25 marzo 2012 at 14:49

        Ma mi sembra anche una cosa normale, anche se non è giusta nei confronti degli altri tifosi.
        Ma se in Italia la maggior parte sono ferraristi, che vuoi che dicano pure “Che schifo che ha vinto” solo per far contenti gli altri?
        Quando vincono gli altri Mazzoni&Co. mica si risparmiano a fare i complimenti.
        È che dal tuo punto di vista, siccome non tifi Ferrari in mezzo a tanti ferraristi allora ti sembra tutto più eccessivo 😉

      • naico

        25 marzo 2012 at 15:41

        Vivo a Sheffield, Nord Inghilterra da circa un anno. TI ASSICURO CHE LA TELECRONACA è MOLTO MEGLIO E NON COSI TANTO DI PARTE

      • naico

        25 marzo 2012 at 15:43

        non ho mai detto che non bisogna fare complimenti. dico semplicemente che sono esagerati. vabè ma lasciamo stare ne avrei di esempi ed episodi da raccontare..

      • ermi lucas

        25 marzo 2012 at 18:50

        giustissimo!!!

    • gianfranco

      25 marzo 2012 at 14:46

      osservazioni legittime, altrettanto legittimo che i cronisti manifestino il loro apprezzamento o anche il loro tifo!! non sono arbitri. vorrei sentire David Courtald quando fa le telecronache per la TV inglese quanto è sportivo e magari esulta quando vince la Ferrari … non è detto che tifi RB solo perchè inglese!!

      • AleMans

        25 marzo 2012 at 15:02

        La cosa veramente penosa è stato semmai il fatto di dover seguire la gara su 3 canali diversi (e dico 3 canali diversi!!). Prima su Rai 1, poi su Rai 2, e i commenti su Rai 3… -.-
        Questa si che è un indecenza per una azienda come la RAI…

      • pany

        25 marzo 2012 at 15:29

        @Alemans
        Io ho seguito tutto su RaiHD, e devo dire che è stato proprio un bel vedere, senza minimamente accorgermi dei cambi di rete…

      • AleMans

        25 marzo 2012 at 17:22

        Eh lo so ma qui deve ancora passare tutto al digitale terrestre (c’è ancora analogico e digitale insieme) e quindi ci sono pochissimi canali.
        Guarda caso quelli Mediaset li prende tutti mentre quelli Rai mi prende solo Rai 1, Rai 2, Rai 3, e Rai 4.

        Scusate l’off-topic

    • The.Next

      25 marzo 2012 at 15:29

      Basta con questa storia dei telecronisti di parte dai…
      Siamo in Italia e i commentatori supportano di piu’ la Ferrari (e anche la Toro Rosso) come nel calcio si supporta la nazionale e in Champions le squadre italiane…
      Se tu,italiano,non tifi Ferrari sono problemi tuoi!Nel senso,liberissimo di farlo,ma non lamentarti se i commentatori supportano la Ferrari…
      E’come se un tedesco fa la vacanza in estate, durante i mondiali,in Italia e si lamenta che in Germania-Italia i telecronisti della tv supportano l’Italia…dai!

    • tengofamedif1

      25 marzo 2012 at 17:09

      io stò a north shields ed a parte il grande dominio red bull gli anni precedenti hamilton era l’unico in pista a correre…gli altri solo comparse..quindi nn dire caxxate…ognuno porta acqua al proprio mulino…dimenticavo…al momento di mandare la pubblicità ti piazzavano la faccia di hamilton…alla faccia dell’imparzialità…e il suo compagno di scquadra???? ricordo fosse un certo Alonso…mai sentito parlare di questo sconosciuto???fammi il piacere và!!!!

      • naico

        25 marzo 2012 at 17:53

        non vedo il motivo di offendere. c’è modo e modo di rispondere, mi rendo che con te non si può tenere un discorso. quindi, ciao!

      • ermi lucas

        25 marzo 2012 at 19:05

        Hai ragione! allora il pupillo di Ron Dennis era Hamilton e il povero Alonso non era messo in condizioni di correre con l’appoggio della squadra anche se se era il campione del mondo.

    • ermi lucas

      25 marzo 2012 at 18:48

      forse mazzoni ma ivan capelli e sempre stato obbiettivo e sa quello che dice!!

  4. Samtrepid

    25 marzo 2012 at 14:08

    Ma come non dice niente nessuno? Grandissimo Alonso. Per ora abbiamo una monoposto che non accompagna, ma ha vinto chi ha sbagliato meno. Meritatissima vittoria. Se la versione B sarà competitiva per bene, questa vittoria con macchina non all’altezza sarà pesantissima! Massa a casa dai, non si piò più andare avanti così, troppa differenza, non è solo colpa della macchina.

    • ermi lucas

      25 marzo 2012 at 19:12

      è vero e come sempre con una sola monoposto a punti non si vince più il mondiale costruttori tanto sono tre e forse più gli anni in cui Massa non porta punti.

  5. paese dey balocchi

    25 marzo 2012 at 14:24

    ALONSO E UN GRANDE UN DIOOOOOOOOOO NN CE NE X NESSUNO X GLI ALTRI BRICCIOLE MORITEEEEEE E IL CAMPIONE CHE FINE HA FATTO LO AVETE VISTO CL DITO

  6. Maxfunkel

    25 marzo 2012 at 14:27

    Adesso aspetto le parole illuminanti del Guru Marko sull’invincibilità delle lattine… bevi bevi prima o poi la bibita finisce…

  7. Sembee

    25 marzo 2012 at 14:29

    Grande pilotaggio di Alonso e anche grande fortuna, visti gli harackiri di tutti quelli davanti: Button e Vettel con le proprie mani, il povero Hamilton vessato dalle strategie McLaren (ma perchè la strategia migliore sempre a Button???) e dagli errori ai pit-stop del box McLaren stesso. Che rabbia!

    Complimentissimi invece ad Alonso e alla Ferrari: ottimo l’azzardo dell’assetto vettura da bagnato estremo (han provato ed è andata bene 😉 ), bei cambi gommme, pilotaggio di alta classe.

    Ma le gare lotteria finiranno, e la superiorità della McLaren presto inizierà a concretizzarsi: è normale che nelle prime gare ci sia sempre un po’ di lotteria, specie in Malesia, con acquazzoni ed interruzioni di gara.

    Se però alla McLaren non si decidono a supportare adeguatamente Hamilton, buttano via un mondiale! Ma come si fa a dare al pilota in testa e che ha fatto due pole position su due la strategia peggiore? Il primo a rientrare ad ogni pit era Button, invece doveva essere Hamilton!!!

    Almeno mi consola che, in condizioni normali, il ritmo di qualifica e di gara della McLaren è inavvicinabile persino per la Red Bull, e che Mercedes e Ferrari siano, in termini di performance, lontane anni luce.

    • AleMans

      25 marzo 2012 at 15:11

      Quoto in tutto, bravo!
      La McLaren è la più forte e di molto (vedere che distacco hanno creato Hamilton e Button già sul rettilineo della partenza) e se gli altri non recuperano allora il campionato è già nelle loro mani. Ma con strategie così allora per metà già lo hanno perso…
      Devo dare ragione all’utente michele: si è visto nei due pit-stop come veniva nettamente favorito Button, e non ne capisco il motivo visto che entrambi sono perfettamente capaci di giocarsi il titolo da soli.

      • Sembee

        25 marzo 2012 at 15:28

        Ma infatti! Non ho mica capito come mai debbano sempre dare le strategie migliori a Button e fa rientrare sempre Hamilton dopo facendogli fare quel 1-2 giri con gomme fuori range di utilizzo, giri sufficienti a fargli perdere la posizione a favore di Button stesso!

        Mi sembra un suicidio avere la vettura migliore e, diciamolo, il pilota migliore, e non dargli tutto il supporto possibile ed immaginabile. Ai tempi si decise di sacrificare un certo Alonso (2007), e oggi si deve invece privilegiare un Button? Bravissimo e correttissimo eh, per l’amor del cielo.
        Ma Hamilton è un’altra cosa, e non lo dico certo solo io!

        Misteri McLaren 🙁 .

      • ermi lucas

        25 marzo 2012 at 18:56

        non dimenticare che Hamilton aveva pista libera,gli altri avevano un fiume che gli arrivava in faccia e in quelle condizioni si vede veramente poco,ma davanti vedi bene dove vai!

      • Antonio

        26 marzo 2012 at 01:26

        Io penso invece che facciano bene a favorire Button,in questi due anni di McLaren ha dimostrato di essere il più costante nel rendimento e il migliore in squadra a gestire le gomme nell’intero Gran Premio(Hamilton anche essendo un pilota velocissimo stressa molto di più gli pneumatici).
        Quindi credo che abbia più shance di Hamilton per la lotta al titolo.
        Da tifoso Ferrari spero che la macchina torni ad essere subito competitiva così da poter assistere ad una bella lotta con la McLaren!!! Saluti a tutti i lettori di F1GP

  8. wlf

    25 marzo 2012 at 14:30

    troppo bravo, troppo realista… troppo Fernando… Spero che riescano a darti la macchina giusta, perchè se vinci cosi chissà che fai con una macchina vincente…

  9. ferrarista

    25 marzo 2012 at 14:30

    Grandissima e bellissima vittoria Di Fernando Alonso e per la Ferrari.

    Ieri un commento lasciato da un certo f1 expert, propneva di cambiare entrambi i piloti credendo che le che la Ferrari potesse rialzare il suo livell di competitività! Dicendo che i due piloti Ferrari si possono trovare in qualsiasi supermercato!

    Ehi signor f1 expert che l’hai trovato Alonso nel supermercato o stava per vincere la gara!
    Massa di sicuro ci doveva essere con un sconto del 100%. Anzi dopo questa gara neanche alla HRT lo prendono!

    Per favore dai, la prossima volta pensa prima di scrivere c… tte!

    Forza Ferrari per sempre

    Bravissimo Fernando Alonso

    • Mister_Willy

      25 marzo 2012 at 14:45

      Per onor di cronaca il Sig. f1expert (che a mio modesto parere tanto expert non è) commentando sempre su questo sito l’articolo che parla della vittoria di Alonso auspica una immediata sostituzione di Alonso (e ripeto Alonso!) con Perez…il prossimo anno sicuramente Perez avrà indosso una tuta rossa ma sarà seduto nell’abitacolo della vettura che ora ha in numero 6…

      • Maria

        26 marzo 2012 at 10:55

        ahahahahah dai troppo carino; Perez in Ferrari al posto di Alonso. E perché no, dico io?
        Spero di trovare il commento così vado a dargli qualche pollice in su 😉

    • stefano

      25 marzo 2012 at 15:15

      madòòò lo criticato proprio ieri in un post,dicendoli che alonso è il top dei top nell’f1 attuale,non posso che complimentarmi di nuovo con F1EXPERT,sei penosoooo ahahhahahahahahaha 😀

    • F1&Rally

      25 marzo 2012 at 16:09

      Si Ferrarista, il sig F1 expert, proponeva proprio a me che andavano sostituiti entrambi i piloti e che erano entrambi sullo stesso piano, che dire: il troppo tifo annebbia la vista e fà perdere l’ obbiettività e la sportività, io l’ ho detto dopo l’ Australia, Alonso lotterà per il mondiale piloti, basta dargli mezza macchina…

  10. paese dey balocchi

    25 marzo 2012 at 14:34

    SUKAAAAAAAAAAAA F1EXPERT

  11. Michele Antonelli

    25 marzo 2012 at 14:42

    Onore al gerande Leone spagnolo e ai meccanici impeccabili ai box. Ma Alonso lo scopriamo oggi. La mia sorpresa invece è Sergio Perez. Gran lottatore e guida al limite. Bravo, mi aspetto che la Ferrari lo ingaggi subito!!
    Mi ha commosso il pianto di Stella e Peter Sauber alla fine della gara. Significa che ancora c’è spazio per l’umanità in qualche sport!
    Questo risultato ridimensiona l’arroganza RB. Salvo la McLafren di Martin W. sempre un gran signore. Ha una vettura veramente che darà fastidio.
    Meno male che la F1 premia il valore di un pilota e non le differenze motoristiche.
    Bella gara!

  12. mmassa

    25 marzo 2012 at 14:49

    Vai Nando!! Con gli scarichi giusti non ce ne sarà più per nessuno.
    Mi dipiace per il mio omonimo Felipe ma se questa è la situazione deve lasciare il posto a kubika e subito.

  13. PaoloF

    25 marzo 2012 at 14:51

    Grandissimo Alonso, un vero fuoriclasse, è stata una mattinata fantastica ed emozionante, ma un ragionamento sulle prestazioni della f12 va fatto: come può essere così diverso il comportamento di una monoposto durante una gara, seppur imprevedibile ?
    Si è vista una Ferrari imbattibile per 20 giri, accettabile per altri 5 e disastrosa per altri 15, un vero rompicapo, a meno che la squadra avesse puntato su un assetto per gara bagnata.

    • stefano

      25 marzo 2012 at 15:27

      il rompicapo sta in parte in quello che ha detto oggi domenicali,trazione in uscita dalle curve lente e velocità di punta,io ci aggiungerei pure un pelino in più di carico aerodinamico per affrontare al massimo le curve veloci,spero che da oggi sia chiaro a tutti,pure ha chi lo ha sempre screditato,che alonso tutti i 4-5-3-2 posti,pure qualche vittoria,fatti da alonso in questi anni,siano solo frutto del suo talento immane,a parità di macchina il campionissimo vettel dovrebbe pregare per 8 posto!!

  14. Ale

    25 marzo 2012 at 14:53

    Onore ad Alonso. Ma spero che tutti si rendano conto che questa vittoria è per la maggior parte frutto della fortuna, leggasi “circostanze fortunate”. La Ferrari quest’anno, in condizioni normali, le prenderà di santa ragione, per cui non condivido tutto questo ottimismo. La F1 è una dura realtà bisogna essere realisti, gioire per un incredibile vittoria in Malesia ma non montarsi la testa per il futuro. Anzi, mi pare che questo 2012 sarà molto incerto, con una McLaren decisamente prestazionale ma sprecona, una Mercedes ottima in qualifica ma pessima sul passo gara, una RedBull drasticamente ridimensionata e alcuni team di secondo piano che si fanno largo di prepotenza. La Ferrari in questo contesto può solo affidarsi ad Alonso e alle sue abilità, esattamente come successo oggi in Malesia. Per quanto riguarda Massa, penso che ogni commento sia superfluo; ha avuto persino un nuovo telaio, ancora una volta ha espresso ottimismo prima dell’evento e ancora una volta ci ritroviamo con la Ferrari numero 6 al 15 posto. Penso che non ci sia altro da dire, finisca la stagione come può e lasci il posto a chi più meritevole.

    • Frenk

      25 marzo 2012 at 15:09

      Non ottimismo,ma felicità per l’insperato risultato 🙂 …e speranza per gli aggiornamenti.

      • AleMans

        25 marzo 2012 at 15:20

        Ma si sa che con i rosiconi non si può essere nemmeno felici per una vittoria insperata.

    • leon

      26 marzo 2012 at 09:52

      quoto alla grande.
      E’ stata una gara stupenda, e alonso ha dimostrato la sua classe, ma nessuno di noi pensa che il gap è colmato, anzi mi aspetto di soffrire e non poco anche in cina, ma come dice alonso e gli uomini ferrari, l’importante e non arrivare in europa con un distacco eccessivo, quando arriveranno le modifiche per far funzionare il loro sitema di scarichi (che hanno provato nei test ma che ancora non usano). tutto ciò ci fa sognare e ben sperare.

      Forza FERRARI sempre e comunque

  15. Sauber

    25 marzo 2012 at 15:02

    Con l’errore di Perez la sauber si è pagata una fornitura di motori !!!!!

  16. luigi

    25 marzo 2012 at 15:07

    …finalmente forse è tornato il fattore Q…lonso

  17. kimiabarth

    25 marzo 2012 at 15:10

    si si ricordatela perche’ quest’anno sara’ la prima e l’ultima….povero illuso spagnolo piagnone se non pioveva arrivavi come a melbourne o addirittura peggio

    • AleMans

      25 marzo 2012 at 15:19

      Dicesi “rosicare”: E’ un termine prettamente romano che mima il gesto di animali o persone che, colte da un motivo di invidia o rabbia, mordono metaforicamente un qualcosa…
      Da qui il termine “rosicare”

    • stefano

      25 marzo 2012 at 15:19

      kimiabarth perchè hamilton, vettel o webber ,raikkonen lasciamo perdere perchè nn aveva esperienza con le gomme(dice lui),non lo hanno agganciato come perez??opsss piedino di gomma=non valgono un fico secco:::))))

  18. olivier

    25 marzo 2012 at 15:15

    kimiabarth…ecco un altro che sta’ a rosica!!!!!
    GRANDISSIMO ALONSO!!!!!

  19. paese dey balocchi

    25 marzo 2012 at 15:23

    POVERO ILLUSO

  20. CEO

    25 marzo 2012 at 15:24

    ALONSO PRIMO E MASSA? C’ERA?ANCHE QUEST’ANNO LA FERRARI FARA’ PUNTI SOLO CON UN PILOTA BASTA LASCIATELO A CASAAAAAAAAAAAA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati

News F1

F1 | Racing Point, accordo concluso con l’Aston Martin

Il 30 marzo gli azionisti dell'Aston Martin hanno completato l'accordo con il consorzio Yew Consorzio Tree facente capo a Lawrence Stroll
Aston Martin prenderà il posto della Racing Point sulla griglia di partenza della Formula Uno a partire dal 2021. La