F1 | Verstappen: “Non sono d’accordo con la penalità”

"Purtroppo abbiamo avuto una penalità e ho chiuso in quinta posizione. Penso di aver dato a Valtteri abbastanza spazio a sinistra, quindi non aveva bisogno di uscire fuori pista"

F1 | Verstappen: “Non sono d’accordo con la penalità”

Max Verstappen ha chiuso il GP al terzo posto, ma per la penalità di 5 secondi rimediata in pista è sceso in quinta: a causa del contatto con Bottas sul finale, i commissari gli hanno dato la penalità dandogli la colpa del contatto che ha poi portato il finlandese ha tagliare curva uno. “Penso che se guardi alle prestazioni della macchina, abbiamo fatto davvero un buon lavoro nell’essere competitivi su questa pista oggi. Non penso che sarebbe potuto andare meglio per noi”, ha subito commentato parlando della bella prestazione a Monza nonostante le aspettative del team alla vigilia.

“Purtroppo abbiamo avuto una penalità e ho chiuso in quinta posizione. Penso di aver dato a Valtteri abbastanza spazio a sinistra, quindi non aveva bisogno di uscire fuori pista. La regola dice che se si lascia allo spazio dell’altro pilota uno spazio di larghezza, dovrebbe essere sufficiente. Questo è quello che ho fatto, ma ha colpito la ruota alla curva 1 e ha dovuto proseguire dritto. Non sono d’accordo con la penalità, ma la decisione è presa e non possiamo farci nulla. Ovviamente, dopo aver saputo della penalità, ero ancora più determinato a mantenere la mia posizione in pista. Ho provato a fare la miglior gara possibile e ho dovuto lottare duramente perché siamo molto più lenti sui rettilinei”, ha continuato Verstappen parlando della lotta serrata con Bottas che poi gli ha portato la penalità. “Prima della gara pensavo che il quinto posto sarebbe stato il miglior risultato possibile per noi, ma dopo una buona partenza e mantenendo la Mercedes alle spalle, eravamo in terza posizione, quindi ho dato tutto. Guardando gli aspetti positivi, la macchina stava andando molto bene oggi e in termini di ritmo eravamo competitivi. In generale tenere una Mercedes dietro di te su questa pista è un segnale molto positivo e speriamo di poter mantenere questo slancio andando a Singapore dove la nostra macchina è solitamente forte”, ha concluso il pilota Red Bull.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

2 commenti

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati