F1 | Toto Wolff contro tutti: “Protestate, ci vediamo in tribunale!”

"La nostra reputazione è intatta, e credo fermamente che la Racing Point non abbia fatto nulla di sbagliato", ha aggiunto

F1 | Toto Wolff contro tutti: “Protestate, ci vediamo in tribunale!”

Il caso Racing Point continua senza sosta anche dopo la terza reprimenda ricevuta dal team britannico nella seconda gara di Silverstone. Di fatto la RP20 è irregolare, ma continua ad utilizzare quelle parti incriminate dalla FIA che ha emesso un verdetto “strano” venerdì scorso, ossia le prese d’aria dei freni anteriori e posteriori, di proprietà intellettuale della Mercedes. Toto Wolff, chiamato in causa indirettamente, ma anche direttamente da qualcuno sulla questione, non le manda certo a dire, e in un periodo in cui lui e il team della Stella stanno cercando di far valere le proprie ragioni in merito al nuovo Patto della Concordia, l’austriaco si trova anche a lottare su questioni legali e regolamentari, riferendosi principalmente a Ferrari, Renault, McLaren e Williams, che in queste ore dovrebbero presentare appello alla FIA sul caso Racing Point e nel quale è per forza di cose coinvolta anche la Mercedes, visto che si metterà in discussione il concetto di macchina clone.

“Se qualcuno pensa che abbiamo fatto qualcosa di sbagliato dovrebbe protestare, saremo felici di andare in tribunale – ha detto Wolff alla BBC domenica scorsa. Noi non siamo stati denunciati: non abbiamo fatto nulla di sbagliato, e credo fermamente che nemmeno la Racing Point sia nel torto. La nostra reputazione è importante ed è intatta”.

Secondo alcune fonti provenienti dal paddock di Silverstone, pare che Toto Wolff stia tentando di mediare con alcuni dei team coinvolti in questa protesta per cercare di indebolire il fronte creato da Renault in primis e poi appoggiato dalla Ferrari dopo la sentenza di venerdì. E’ facile pensare che McLaren e Williams, di fatto entrambe clienti della Mercedes (Woking tra qualche mese, ndr) abbiano ricevuto delle richieste da parte dell’austriaco, ma conoscendo la storia e gli ideali di queste due squadre, non escludiamo che le proposte siano state rispedite al mittente. Entro domani dovrebbe arrivare l’ufficialità dell’appello.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

18 commenti
  1. Pingback: F1 | Wolff rilancia: “Party mode abolito? Ci aiuterà in gara”

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati