F1 | Racing Point, un solo punto conquistato ad Abu Dhabi

Stroll decimo, Perez out nelle fasi iniziali: "Peccato aver concluso così questa avventura"

F1 | Racing Point, un solo punto conquistato ad Abu Dhabi

La bellissima annata della Racing Point si è conclusa decisamente in malo modo. Ad Abu Dhabi, Lance Stroll è stato l’unico dei due piloti ad arrivare al traguardo, giungendo solo in decima posizione, mentre Perez è stato costretto subito al ritiro, dopo una manciata di giri, per un problema alla sua power unit nuova di zecca e che lo ha costretto a partire ultimo. Termina comunque l’annata sicuramente più bella dal punto di vista dei risultati per questo team, con i podi dei due piloti e la grandissima vittoria di Checo la scorsa settimana in Bahrain. Adesso nuove sfide, con un nuovo nome e un campione del mondo voglioso di riscatto.

“E’ stata una gara difficile – ha detto Stroll. Il ritiro di Checo ha causato una Safety Car, non credo fosse la decisione giusta, e poi c’è stato il rallentamento di Sainz in pit lane che mi ha ostacolato. Ci è costato parecchio tempo, ma in gara ho faticato. In alcuni momenti il ritmo era buono, ma non abbastanza costante. Anche la durata e le temperature delle gomme sono diminuite alla fine, e questo ha favorito il sorpasso di Esteban, dobbiamo capire il perché. Peccato per il terzo posto nel campionato costruttori, lo meritavano tutti i ragazzi della squadra. Quest’anno siamo andati benissimo in molte occasioni, ma ci sono state anche delle occasioni perse, quindi dobbiamo riflettere per migliorare in futuro. C’è delusione al momento, ma il team avrà un bel futuro e non vediamo l’ora di iniziare la stagione 2021 come Aston Martin, ci attendono delle bellissime giornate”.

“Sono molto triste per come si è conclusa la mia ultima gara con il team – ha ammesso Perez. Era lo stesso problema del Bahrain: volevo salutare la squadra con una bella gara, ma spero che la gente mi ricordi più per la vittoria di Sakhir che per questo weekend. E’ un peccato esserci ritirati perché dovevamo portare entrambe le vetture in zona punti per mantenere il terzo posto nel mondiale costruttori. Complimenti alla McLaren, ma possiamo essere orgogliosi della nostra stagione: abbiamo vinto una gara e conquistato tanti podi, e il alcune situazioni siamo stati sfortunati, specialmente con le gare saltate sia da me che da Lance. Sono felicissimo per il quarto posto nel mondiale piloti, questa stagione è stata speciale. Adesso vado in pausa, non vedo l’ora di riposarmi e di vedere cosa mi aspetterà in futuro”.

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News,
se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati