F1 | GP Abu Dhabi, terzo posto costruttori difficile per la Racing Point

Stroll ottavo e Perez ultimo in partenza: la McLaren è in seconda e terza fila

F1 | GP Abu Dhabi, terzo posto costruttori difficile per la Racing Point

Sarà una gara in salita per la Racing Point, che nell’ultimo appuntamento stagionale di Abu Dhabi vedrà Stroll partire dalla quarta fila e Perez dal fondo per via della penalità che gli sarà inflitta per la sostituzione della power unit. Al momento il team britannico è terzo nella classifica costruttori, con 10 punti di vantaggio sulla McLaren e 22 sulla Renault. Con il team francese difficilmente in grado di impensierire, vista la decima e undicesima posizione di partenza di Ocon e Ricciardo, è la McLaren il primo vero ostacolo per il team di Silverstone, con Norris quarto e Sainz sesto allo spegnimento dei semafori domani. Sarà certamente una bella battaglia, con la scuderia di Woking ad oggi favorito.

“Qualifiche complicate, la macchina era complicata da guidare – ha ammesso Stroll. E’ presto per spiegare esattamente cosa sia successo, ma sono fiducioso e credo che riusciremo a trovare le risposte che cerchiamo. Siamo partiti alla grande in Q1, ma non siamo stati bravi nelle altre due sessioni a progredire come i nostri rivali. Siamo comunque comodamente in top ten e la gara sarà lunga, può succedere di tutto. Le due McLaren potrebbero essere in vantaggio, ma con una buona partenza e la giusta strategia possiamo anche mantenere il terzo posto costruttori”.

“Quella di oggi è stata l’ultima qualifica con la squadra, ero emozionato – ha dichiarato Perez. Peccato non aver potuto fare una sessione normale, ma non ha senso correre dei rischi quando sai che partirai ultimo. Il ritmo è buono, e in Q1 mi sentivo molto a mio agio, quindi credo che avremmo potuto fare bene senza penalità. L’obiettivo era quello di perfezionare la macchina in vista della gara di domani: dobbiamo arrivare in zona punti perché la battaglia per il terzo posto nel mondiale costruttori è molto serrata. Il mio nuovo motore dà un paio di decimi di vantaggio, e questo dovrebbe darmi una spinta in più in gara. La McLaren ha entrambe le vetture in top ten e la Renault potrà scegliere le gomme in partenza, quindi potrà succedere di tutto. Mi sto rendendo conto che domani sarà l’ultima gara con il team, sono determinato e voglio andare via da qui con un bel risultato per tutti i ragazzi che lavorano qui. Ce la giocheremo tutta e non vedo l’ora”.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati