F1 | Ricciardo sulla griglia invertita: “Non è nel DNA delle corse, creerebbe solo confusione”

"Capisco che sarebbe interessante vedere altri piloti lottare là davanti, ma ci sono altre priorità", ha detto l'australiano

Ricciardo sfavorevole alla sperimentazione della Sprint Race al sabato
F1 | Ricciardo sulla griglia invertita: “Non è nel DNA delle corse, creerebbe solo confusione”

Una delle discussioni più accese dell’ultimo periodo riguarda sicuramente la griglia invertita. Spieghiamoci meglio: Liberty Media aveva proposto, nella seconda gara in Austria e Gran Bretagna di sostituire le qualifiche del sabato con una Sprint Race a griglia invertita, ossia decisa dalla classifica mondiale, ma vista dall’ultimo al primo. Le argomentazioni a favore di questa proposta sono state più del previsto, ma senza l’unanimità dei team non è stato possibile metterla in atto. La Mercedes infatti si è opposta, e quindi si rimarrà con la classica qualifica del sabato. Sull’argomento è stato interpellato Daniel Ricciardo, in diretta sull’account della Formula 1 su Instagram.

“Non sono sempre per la vecchia scuola, ma credo che non sia tra le nostre priorità da cambiare nel nostro sport – ha detto Ricciardo. Capisco che ad alcuni fan potrebbe piacere, sarebbe bello vedere altri piloti dare battaglia in mezzo al gruppo o addirittura davanti, da quel punto di vista ci starebbe, ma vedo altri scenari, e non funzionerebbe, renderebbe tutto un po’ più confusionario. Potrebbe essere esaltante sotto alcuni punti di vista, ma credo che sotto l’aspetto delle corse, non credo che sia la soluzione giusta”.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

1 commento

Articoli correlati