F1 | Renault, Nick Chester: “Dobbiamo adattarci a qualsiasi condizione meteorologica”

Le parole del direttore tecnico della Renault e del team principal Cyril Abiteboul al termine della giornata di venerdì

F1 | Renault, Nick Chester: “Dobbiamo adattarci a qualsiasi condizione meteorologica”

Il team francese è fiducioso per la gara di domenica, nonostante i piazzamenti nella seconda sessione di libere dei suoi due piloti, Daniel Ricciardo e Nico Hulkenberg, in diciassettesima e diciottesima posizione.

La Renault ha portato una nuova ala anteriore, che sembra aver funzionato bene; il traffico ha impedito alla coppia di piloti di segnare un giro più veloce sul cronometro.

Le speranze, quindi, sono riposte nella sessione di qualifiche di domenica.

Il nostro ritmo sul passo gara sembra in realtà piuttosto buono, ma non siamo stati in grado di mostrare il nostro vero potenziale nelle simulazioni a basso carico alla fine della sessione” ha rivelato Nick Chester, direttore tecnico della Renault a fine giornata.

Siamo rimasti bloccati nel traffico, con le altre monoposto impegnate nei long run. Abbiamo testato la nuova ala anteriore e siamo riusciti a trovare il giusto setup per farla funzionare al meglio. Con il programma previsto per il fine settimana dobbiamo mettere tutto insieme al momento giusto, ma lasciare un po’ di flessibilità per adattarci a qualsiasi condizione meteorologica”.

Il tifone Hagibis sta creando diversi problemi all’intera organizzazione del weekend, ma la sicurezza viene prima di tutto.

È stata una decisione di buon senso posticipare le qualifiche fino a domenica – ha detto Cyril Abiteboul – con il percorso previsto del tifone non sarebbe saggio avere macchine in pista né spettatori nelle tribune. L’annullamento delle qualifiche con largo anticipo ci consente di pianificare correttamente e intraprendere le azioni appropriate per il personale del team e per i tifosi”.

 

F1 | Renault, Nick Chester: “Dobbiamo adattarci a qualsiasi condizione meteorologica”
5 (100%) 1 vote
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati