F1 | Red Bull, Helmut Marko: “Verstappen e Perez partiranno alla pari”

Il manager austriaco ha inoltre confermato che nel 2022 la Red Bull vuole gestire in proprio i motori Honda

F1 | Red Bull, Helmut Marko: “Verstappen e Perez partiranno alla pari”

La Red Bull non ha ingaggiato Sergio Perez per fargli fare da gregario a Verstappen. Helmut Marko, manager del team austriaco, ha chiarito come il messicano e Max partiranno alla pari, e non ci sarà nessun numero uno e numero due ai nastri di partenza.

“Nella nostra scuderia non ci sono un primo e un secondo pilota. Abbiamo preso Perez perché avevamo bisogno di un altro pilota forte che ci permettesse di diversificare le strategie in gara e mettere in difficoltà la Mercedes. Albon spesso era troppo indietro e per la Mercedes era troppo facile tenere d’occhio il solo Verstappen” le parole di Marko alla Gazzetta dello Sport.

Il gran consulente di Milton Keynes non nasconde le sue ambizioni per il 2021, con una Red Bull che vorrebbe dare fastidio alla Mercedes e giocarsi quel mondiale che in realtà a bocce ferme sembra ancora lontano. Marko ha poi parlato della chiara volontà della squadra di continuare oltre il 2021 con i propulsori Honda, gestendoli in proprio dopo l’uscita ufficiale del costruttore giapponese. Un’altra sfida impegnativa che attende la Red Bull.

“Noi vogliamo essere davanti con Mercedes. Non so chi saranno i nostri rivali più pericolosi, se Aston Martin, McLaren o Ferrari, ma per quanto ci riguarda non abbiamo pauracosì il manager austriaco che poi ha continuato parlando del motore Honda gestito dalla Red Bull –  Dal 2022 la nostra power unit sarà basata su quella Honda, noi se non rischiamo non ci divertiamo. Stiamo lavorando in quella direzione, aspettiamo le decisioni di FIA e Liberty Media perché sarebbe importante il congelamento dei motori. Speriamo comunque che Honda ci dia una mano, noi siamo pronti a correre questo rischio, magari proveremo a coinvolgere qualche tecnico giapponese per utilizzare quanta più esperienza possibile del motorista originario”.

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News,
se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati