F1 | Presentazioni ufficiali 2018: all’appello mancano solo Force India e Toro Rosso

Entrambe sveleranno le monoposto nella pit-lane del Montmeló

F1 | Presentazioni ufficiali 2018: all’appello mancano solo Force India e Toro Rosso

La settimana che sta per concludersi è stata ricca di presentazioni: ben sei avvenute tra lunedì e ieri. Ad aprire la settimana (lunedì 19) è la stata la Red Bull che ha tolto i veli alla RB14, presentata con una livrea camuffata blu scuro con gli sponsor e loghi grigi.

Linee che non sono dispiaciute agli appassionati, ma che hanno i giorni contati in quanto Milton Keynes tornerà alla livrea classica già dalla prima sessione di test che inizierà lunedì al Montmelò.

Martedì 20 è stata invece la volta dell’Alfa Romeo Sauber e la Renault, con il nome della storica Casa del Biscione tornata in Formula Uno dopo oltre un trentennio di assenza. Giovedì è stata una giornata molto importante, con la presentazione delle monoposto più importanti del lotto: Mercedes e Ferrari. La Stella ha presentato la W09 nella tarda mattinata, portata per la prima volta in pista a Silverstone, mentre il Cavallino ha reso nota al pubblico la SF71-H (“total red”, ad eccezione della pinna dove capeggia il bianco e il tricolore italiano”) nel primo pomeriggio.

A chiudere la settimana è stata la McLaren, che da quest’anno potrò contare sulla power unit Renault dopo la rottura della partnership con Honda. Il team di Woking, per la MCL33, ha optato per un ritorno alle origini: l’arancio papaya, con il blu presente sulle ali e nella zona dell’airscope.

Lunedì invece, in concomitanza con i test catalani, verranno presentate nella pit-lane del Montmeló, Force India e Toro Rosso. Anche se la scuderia di Faenza ha già pubblicizzato, dopo la fuga di foto, sui social la nuova STR13, equipaggiata da motore Honda, impegnata nei giorni scorsi sulla pista di Misano per un filming day.

Haas e Williams sono state i primi team a presentare le nuove monoposto, rispettivamente mercoledì 14 e giovedì 15 febbraio.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati