F1 | Perez: “Rinunciare al sedile in Racing Point non è stato semplice”

"Ho chiesto a Stroll di regalarmi la RP20 con cui ho vinto a Sakhir", ha proseguito il messicano

Perez ha raccontato il divorzio con la Racing Point
F1 | Perez: “Rinunciare al sedile in Racing Point non è stato semplice”

Intervistato dai media britannici, Sergio Perez ha raccontato i retroscena della separazione con la Racing Point al termine dello scorso campionato, evidenziando come il “divorzio”, forzato dall’arrivo di Sebastian Vettel, non sia stato assolutamente semplice, visto che la scuderia capitanata da Lawrence Stroll era come una seconda famiglia.

Proprio per ricordarsi della squadra, “Checo” ha chiesto a Lawrence Stroll di cedergli in dono la RP20 con cui ha conquistato il primo successo della carriera a Sakhir. Un souvenir di notevole valore che lo aiuterà, per sempre, a ricordare lo splendido rapporto che esiste tra lui e la squadra britannica.

“Lasciare la Racing Point è stata davvero dura”, ha affermato il nuovo pilota della Red Bull. “Era diventata la mia famiglia, devo ammettere che quando ho appreso la notizia dell’arrivo di Seb l’ho vissuta male. Poi, al termine della stagione, mi sono fatto coraggio e sono andato a parlare con Lawrence. Quando ci siamo incontrati gli ho detto di regalarmi la vettura con cui sono salito sul gradino più alto del podio a Sakhir. Ha accettato e sarà il mio souvenir. Un oggetto per ricordarmi della mia seconda famiglia. Sono felice di questo”.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati