F1 | Perez fa mea culpa: “Giusta la penalità”

Su Ocon: "Non mi ero reso conto che fosse lui"

F1 | Perez fa mea culpa: “Giusta la penalità”

Il pilota della Force India ha ammesso che la penalità ricevuta dopo il contatto su Sergey Sirotkin, è stata giusta. Il messicano era già stato protagonista di una collisione dopo la partenza, ai danni del suo compagno di squadra, Esteban Ocon.

“Devo rivedere l’incidente ma ho chiuso la porta prima di quanto avrei dovuto, quindi devo ricontrollare ma penso che la penalità sia stata giusta. E’ stata una gara tosta, lui ha difeso duramente la sua posizione muovendosi in frenata; poi, quando lo stavo passando, ho cercato di chiudere la porta, forse un po’ troppo. Mi è costato parecchio ma alla fine credo che il risultato non sarebbe cambiato. Sapevo che non sarebbe stata una gara facile, qui è così difficile sorpassare. Stavo usurando i freni, il motore e le gomme, è stato davvero frustrante”.

L’altro episodio, forse il più grave per la Force India, è stato alla partenza, quando il messicano ha buttato Esteban Ocon contro le barriere; Sergio Perez si è detto dispiaciuto ma ha ammesso di non essersi reso conto di dove si trovasse il suo compagno di squadra:

“È stato un incidente molto sfortunato, uno di quelli che è molto difficile da evitare. Non mi ero nemmeno reso conto che fosse Esteban, poi mi è arrivato il team radio. Mi dispiace molto”.

Alla domanda se volesse parlarne con Ocon, ha aggiunto: “Non penso di avere molto da dire, sono solo molto dispiaciuto per la giornata in generale”.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

1 commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati