F1 | Mercedes, Wolff: “Il ritiro di Hamilton sarebbe un atto di accusa alla FIA”

Il team principal Mercedes rincara la dose, ma spera di vedere Hamilton in pista

F1 | Mercedes, Wolff: “Il ritiro di Hamilton sarebbe un atto di accusa alla FIA”

A tenere banco in questo periodo morto per la F1 sono il silenzio di Lewis Hamilton e le speculazioni provenienti da oltremanica su un suo eventuale ritiro qualora il pilota non fosse soddisfatto dei risultati dell’indagine interna della FIA sui fatti di Abu Dhabi e sull’operato del direttore di gara Michael Masi.

Toto Wolff, che di fatto ci è sempre andato giù duro, asserendo anche di recente che a Yas Marina lo spettacolo abbia prevalso sullo sport e che la Mercedes ha subito una ingiustizia, ha rincarato la dose, intravedendo in un eventuale ritiro del suo pilota un atto atto di accusa verso la FIA.

Se Hamilton mollasse il suo sarebbe un vero e proprio j’accuse contro la Federazione.

Qualora Hamilton optasse per il ritiro il suo sarebbe un vero e proprio atto di accusa verso la F1 – le parole di  Toto Wolff al quotidiano austriaco Kronen Zeitung – Hamilton aveva vinto in pista, poi il direttore di gara ha fatto casino, violando le regole. Verstappen è un degno campione del mondo, ma ad Abu Dhabi non ha vinto il migliore, per Lewis questa cosa è davvero difficile da mandare giù, gli serve del tempo. Speriamo comunque di poterlo rivedere in pista”.

5/5 - (217 votes)

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News,
se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati