F1 | Mercedes, Toto Wolff: “Nessun problema dopo i team radio di Lewis”

Il pilota inglese si è a lungo sfogato in radio per la strategia che l'ha messo "fuori dalla gara" di Suzuka

F1 | Mercedes, Toto Wolff: “Nessun problema dopo i team radio di Lewis”

Dopo un 2018 da “scudiero”, Valtteri Bottas aveva cominciato la nuova stagione più forte e determinato che mai, vincendo il Gran Premio d’apertura in Australia e ancora in Arzebaijan.

A spegnere la voglia di vittoria del pilota finlandese ci avevano pensato Lewis Hamilton e la Mercedes, con velati ordini di scuderia o strategie che hanno sempre favorito il cinque volte campione del mondo.

Valtteri si è un po’ perso, vero, ma la batosta finale è arrivata a Singapore, quando è stato richiamato ai box con un pit stop anticipato e con la richiesta di “rallentare” per favorire il compagno di squadra.

Valtteri, it’s James..” era il messaggio radio della Mercedes con cui veniva chiesto a Bottas di rallentare per lasciar strada ad Hamilton. “Te ne devo una“, così si scusava lo stratega, e Valtteri non l’ha dimenticato quando lo ha ringraziato  al termine della gara di Suzuka.

Questo, ovviamente, ha provocato qualche malcontento per Lewis, che ha allungato il suo primo stint, rientrando 3° dietro Bottas e Sebastian Vettel.

Sono fuori dalla gara, e devo ancora effettuare un pit stop” questo il messaggio radio subito dopo la prima sosta di Hamilton.

La sua posizione, anche dopo il secondo pit stop, è rimasta congelata, ma il pilota inglese si è subito fatto sentire in radio, lamentandosi per la strategia scelta, chiedendo chiarimenti nel dopo gara.

Toto Wolff, team principal della Mercedes, non è affatto preoccupato per la situazione, anzi, episodi del genere possono solo favorire la crescita della squadra.

Ci rendiamo conto di quanto un pilota voglia vincere e massimizzare ogni opportunità, ed è davvero fastidioso se fallisci – ha detto Wolff – siamo perfettamente consci di quale sia la posizione di uno e  dell’altro. Lewis questo lo sa molto bene e allo stesso tempo comprende la nostra, di posizione. È molto difficile prendere le giuste decisioni al fine di garantire il massimo dei punti per la squadra“.

Quando abbiamo provato approcci diversi, alternativi, non compresi, siamo tornati a rivederle insieme, discutendone e siamo andati oltre, uscendone più forti“.

Nessun problema quindi all’interno del box delle Frecce d’Argento, che è già pronta al Gran Premio del Messico.

F1 | Mercedes, Toto Wolff: “Nessun problema dopo i team radio di Lewis”
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

2 commenti
  1. michele

    18 ottobre 2019 at 20:12

    Non ci fate caso. Lo conosco bene ormai.

    E’ nato il mio stesso giorno.

    Se vincesse 100 mondiali sarebbe molto preoccupato di non vincere il prossimo,
    e telefonerebbe alle tre di notte ad Hamilton per sapere se è sicuro che testerà le gomme di persona.

    Poi fino alle quattro di notte starebbe a pensare cosa fare se Hamilton non venisse al fare il test.

    Solo così si vincono i mondiali, e non c’è nessun altro modo.

    Toto è un grande.

  2. Victor61

    19 ottobre 2019 at 14:31

    “A spegnere la voglia di vittoria del pilota finlandese ci avevano pensato Lewis Hamilton e la Mercedes, con velati ordini di scuderia o strategie che hanno sempre favorito il cinque volte campione del mondo”….a Marika torna a fare il lavoro che facevi prima che è mejo :-))

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati