F1 | McLaren, altra grande gara di Sainz: “Sono riuscito a tenere dietro una Red Bull”

Norris: "All'inizio non ho voluto rischiare con Carlos"

F1 | McLaren, altra grande gara di Sainz: “Sono riuscito a tenere dietro una Red Bull”

Altra grande prestazione per la McLaren, che a Budapest conferma il quinto posto di Hockenheim sempre con Carlos Sainz, in costante crescita in questa stagione. Il pilota spagnolo ha amministrato la sua posizione per tutta la gara, riuscendo a tenere dietro Gasly nel finale. Anche Norris ha ottenuto una buona nona piazza, ma è un po’ rammaricato per come si è sviluppata la sua gara.

“Sì! Questa quinta posizione ha un sapore diverso rispetto a quella della scorsa settimana – ha detto Sainz. Ottima partenza, ottimo ritmo e una gara abbastanza tranquilla ci hanno portato in quinta posizione. Tenere dietro Gasly è stato difficile, ma ho controllato il mio ritmo gara per contrattaccare in qualsiasi momento semmai si fosse avvicinato e sono riuscito a finire davanti una Red Bull senza che essa avesse delle difficoltà. Voglio ringraziare ogni singolo membro del team, sia qui che in fabbrica. Penso che questa prima parte di campionato abbia dimostrato i nostri progressi, ora dobbiamo solo continuare così! L’ambizione è quella di avvicinarci sempre di più ai top. E’ il momento di ricaricare le batterie, grazie a tutto il team e buone vacanze”.

“Ho avuto un buon inizio – ha dichiarato Norris. Ho superato subito Norris, ma sapevo che Carlos fosse lì da qualche parte, quindi gli ho lasciato lo spazio necessario per stare al sicuro. Con il senno di poi, sarei potuto restare davanti, ma non volevo rischiare. Ero settimo, ho seguito Carlos per tutto il primo stint, poi al pit stop ci sono stati problemi con la posteriore sinistra e abbiamo perso posizioni. Il ritmo era buono ma alla fine la Mercedes di Bottas era un po’ più veloce, ma a parte questo è stata una buona gara”.

F1 | McLaren, altra grande gara di Sainz: “Sono riuscito a tenere dietro una Red Bull”
5 (100%) 1 vote
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati