F1 | Le pagelle scorrette del GP di Azerbaijan

Leclerc il migliore, Perez specialista dei circuiti cittadini

F1 | Le pagelle scorrette del GP di Azerbaijan

Sergio Perez 9,5 Cinque vittorie in Red Bull e tutte tra i muri dei circuiti stradali. Un vero e proprio specialista, che a Baku riesce a tenersi dietro Verstappen e dare la sensazione di un mondiale più aperto di quello che realmente è.

Max Verstappen 8,5 Beffato dalla safety car, ma nel confronto diretto non avvicina mai seriamente Perez. In altre giornate ne avrebbe fatto un sol boccone. Non ispiratissimo. Anche un po’ nervoso. Evidentemente questa pista non lo esalta.

Charles Leclerc 10 Semplicemente mostruoso a Baku. Pole e podio. Il massimo con questa (sicuramente più brillante stavolta) SF23. La capacità con cui gestisce le gomme hard per poi dare lo strappo al momento giusto allontanando la minaccia Alonso è da vero fuoriclasse. In questo primo podio dell’anno della Ferrari c’è molta della classe del monegasco. In relazione all’auto la sua performance è impeccabile. Il migliore in pista, per distacco.

Fernando Alonso 8,5 La scaltrezza con cui brucia Sainz è da manuale, è il solito campione irriducibile e minaccia il podio di Leclerc fino a pochi giri dalla fine. Una certezza.

Carlos Sainz 5,5 Sarà stata anche mancanza di feeling con la monoposto, ma deve darsi una svegliata, assolutamente. Non è mai al livello del compagno di squadra, alla ripartenza dorme su Alonso. Baku indigesta.

Lewis Hamilton 6 La chiamata ai box prima della safety lo penalizza, ma è bravo a risalire con ferocia. Non riesce però a superare Sainz, e non era proprio il miglior Sainz di sempre…

Lance Stroll 6 A punti, settimo, ma sempre un passo indietro rispetto ad Alonso.

George Russell 6 Rispetto alla Sprint Race brilla molto meno, corre un po’ nella terra di nessuno, cosa che gli permette però di fermarsi una seconda volta, montare le soft e strappare il giro più veloce a Verstappen. E come avrà goduto dopo gli screzi di sabato.

Lando Norris 6,5 Timidi segnali di riscossa e due punticini per la McLaren, ma Norris se li prende in una gara lineare, il che per Woking è una buona notizia.

Yuki Tsunoda 6,5 Considerando che lui e De Vries (inguardabile, 4) sembrano tra quelli meno ad agio sul cittadino azero, il decimo posto finale è un gran risultato per lui e l’AlphaTauri.

Nico Hulkenberg 5 La tattica di partire con le hard e tirare a lungo non paga. Senza safety car è una strategia sensa speranza. Dopotutto la Haas ha cacciato Mick per fare risultati. Eh!

Esteban Ocon 5 Come sopra con patate. La Alpine in Azerbaigian si è presa un fine settimana di pausa.

Valtteri Bottas 4,5 L’Alfa Romeo Sauber è in pericolosa regressione, ma lui invece di metterci qualcosa di suo è del tutto impalpabile. Fine settimana da dimenticare

2/5 - (20 votes)
Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News,
se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati