F1 | Jos Verstappen difende il figlio dopo i fatti di San Paolo: “Atteggiamento non corretto, ma capisco il suo gesto”

"Si è sentito derubato e inoltre la risposta di Ocon lo ha parecchio indispettito", ha aggiunto l'olandese

F1 | Jos Verstappen difende il figlio dopo i fatti di San Paolo: “Atteggiamento non corretto, ma capisco il suo gesto”

Intervistato dal quotidiano De Telegraaf, Jos Verstappen ha difeso suo figlio Max dalle polemiche che hanno seguito l’ultimo Gran Premio del Brasile, sottolineando come l’olandese sia stato provocato dall’atteggiamento scherzoso di Esteban Ocon all’interno del garage FIA.

Secondo quanto dichiarato dal papà di Max, infatti, l’alfiere della Red Bull si è diretto verso i garage della Federazione per chiedere solo delle spiegazioni, visto la chiusura improvvisa del francese durante una fase di doppiaggio, ricevendo però un ghigno e neanche un accenno di scuse.

Un atteggiamento che ha fatto scattare l’ex Toro Rosso, già nervoso per l’esito di una gara che sentiva già sua dopo il sorpasso a Lewis Hamilton.

Ecco le parole di Jos Verstappen: “Forse l’atteggiamento di Max non è stato quello corretto, ma capisco perfettamente il suo gesto. Si è sentito derubato e inoltre la risposta di Ocon lo ha parecchio indispettito. Tra i due c’è uno scontro che va avanti dal periodo della Formula 3. La verità è che non bisognerebbe rendere questa storia più grande di quello che è, visto che Max è sempre professionale nelle cose”.

F1 | Jos Verstappen difende il figlio dopo i fatti di San Paolo: “Atteggiamento non corretto, ma capisco il suo gesto”
5 (100%) 2 votes
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

1 commento
  1. .. non è normale

    14 novembre 2018 at 13:17

    ha parlato colui che fece lo stesso, anzi peggio, con montoya. ridicul

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati