F1 | Haas, Steiner sulla stagione: “Dobbiamo imparare la lezione e tornare più forti”

Il team principal della Haas analizza il campionato del team statunitense

F1 | Haas, Steiner sulla stagione: “Dobbiamo imparare la lezione e tornare più forti”

Quella del 2019 è stata una stagione particolarmente difficile, che non è riuscita a riptersi nel suo percorso di crescita dei tre precedenti campionati, dove nel 2018 era riuscita a lottare addirittura per il quarto posto nel mondiale costruttori.

In questo campionato, però, la vettura del team americano non ha fornito prestazioni costanti durante l’intero campionato, dimostrandosi molto sensibile ai cambi di temperatura e delle condizioni di pista, tanto da spingerla ad essere una monoposto in grado di lottare per la Q3 in certi appuntamenti e fanalino di coda in altri, con solo la Williams alle sue spalle. Un progetto che ad inizio anno aveva dato qualche soddisfazione alla squadra di Kannapolis, centrando risultati estremamente soddisfacenti, soprattutto in qualifica, ma che ha poi dimostrato i suoi punti deboli parallelamente ai progressi degli avversari. Gli sviluppi introdotti in Spagna e in Germania hanno dato solamente in parte i risultati sperati, tanto da spingere il team ad usare i Gran Premi come dei veri e proprio banchi di prova: un pilota con la vettura in specifica Australia, l’altra con quelli più recenti di Hockenheim, a rotazione. Ciò ha dato delle indicazioni importanti sul quali fossero i problemi della VF-19, in modo da non replicarli il prossimo anno con la monoposto 2020: “Ovviamente è stata una stagione difficile per noi. Si impara e, generalmente, siamo comunque più forti. Dobbiamo imparare la lezione e tornare più forti. Il prossimo anno sarà un nuovo capitolo e, speriamo, torneremo al livello di performance che avevamo nel 2018” – ha commentato il team principal Gunther Steiner.

“Una delle cose che farei se potessi tornare indietro sarebbe fare qualcosa di diverso dopo gli sviluppi che avevamo introdotto a Barcellona. Ascolterei di più i punti e sarei più critico nei miei confronti. Durante la pausa estiva abbiamo reagito lavorando sulla vettura 2020, in modo da evitare gli errori fatti in questa stagione. Non vogliamo ripeterli” ha poi aggiunto il team principal della Haas.

Leggi altri articoli in Primo Piano

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati