F1 GP Austria: Verstappen vince al Red Bull Ring, disastro Mercedes

Red Bull sfrutta al meglio una gara caotica, Hamilton e Bottas bloccati dall'affidabilità

F1 GP Austria: Verstappen vince al Red Bull Ring, disastro Mercedes

Strepitoso successo per Max Verstappen nel Gran Premio d’Austria, nono appuntamento del mondiale 2018 di Formula Uno.

Dopo le pessime prestazioni di venerdì, Red Bull è riuscita a sfruttare al meglio un Gran Premio caotico, caratterizzato da tanti problemi meccanici e da un asfalto che ha letteralmente messo in ginocchio le gomme più morbide portate da Pirelli. Un vittoria sudata dove l’olandese ha lottato fino all’ultimo giro con Kimi Raikkonen, finalmente brillante dopo un periodo non propriamente positivo, soprattutto sul piano delle prestazioni. Da notare che questi piazzamenti consentono a Max e Kimi di rilanciarsi nel mondiale, soprattutto dopo il clamoroso zero in casella fatto segnare nella gara odierna da Lewis Hamilton.

L’inglese, infatti, dopo un pesante errore strategico del muretto (Mercedes non ha risposto al cambio di strategia studiato da Ferrari e Red Bull dopo una VSC, costringendo l’inglese a scalare dalla prima alla sesta posizione.ndr), ha accusato un problema al pompa della benzina, posteggiando la propria W09 a circa dieci giri dalla fine.

Un colpo pesantissimo che permette a Sebastian Vettel, terzo sul traguardo dopo una gara condotta col cortello tra i denti, di riconquistare la leadership del mondiale per appena un punto. Quarta e quinta piazza per una super Haas, con Romain Grosjean che è riuscito a imporsi sul proprio compagno di scuderia, seguita da Esteban Ocon, Sergio Perez e Fernando Alonso. Da sottolineare la corsa incredibile dello spagnolo, partito dalla pit lane e autore di una rimonta assolutamente strepitosa. Stesso discorso anche per Charles Leclerc, nono dopo il diciottesimo posto in qualifica. Completa la top ten l’altra Alfa Romeo Sauber di Marcus Ericsson. Da notare che nella giornata del tracollo Mercedes, sei piloti motorizzati Ferrari si sono imposti nella top ten del Gran Premio.

Una prova di forza incredibile che conferma l’ottimo lavoro svolto dallo staff di Mattia Binotto con l’ultima evoluzione della power unit. Fuori dalla gara anche Valtteri Bottas e Daniel Ricciardo, col primo bloccato durante i primi giri da un calo di pressione del sistema idraulico, mente il secondo fuori gara per il cedimento della power unit.

Appuntamento tra sette giri per la grande classica di Silverstone.

5/5 - (1 vote)
Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News,
se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in Diretta F1

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati