F1 | Ferrari, Vettel: “Deluso dall’errore che ha compromesso la mia gara”

"Mi congratulo con Charles, ma quando sai di avere il potenziale per fare bene non puoi essere soddisfatto di te stesso", ha detto il tedesco

F1 | Ferrari, Vettel: “Deluso dall’errore che ha compromesso la mia gara”

Quella di Monza è stata una domenica amara per Sebastian Vettel.

Il tedesco della Ferrari è stato infatti protagonista di un errore nelle fasi iniziale della gara (giro 6), quando ha commesso un testacoda all’Ascari con successiva penalità per ritorno in pista non in sicurezza dove ha toccato la Racing Point di Lance Stroll danneggiando l’ala anteriore della sua SF90.

Da quel momento la corsa del quattro volte campione si è messa in salita, costringendolo a rimontare dal fondo fino alla 13ma posizione finale.

Vettel, analizzando la giornata odierna che ha visto la vittoria del compagno di squadra, ha detto: “È stata una grande giornata per Charles: mi congratulo con lui e con tutti i ragazzi. Indubbiamente la mia domenica è invece stata negativa. Al giro 6 ho perso il controllo della vettura e sono finito in testacoda. Si è trattato di un mio errore ed è per questo che non posso che essere deluso”.

L’alfiere della Rossa poi, focalizzandosi sulle prime fasi di gara, ha aggiunto: “Al via ero scattato bene ma mi sono trovato la strada sbarrata alla prima variante rimettendoci una posizione. Sono stato capace di riprendermela e stavo iniziando a rimontare sui piloti davanti a me quando ho commesso l’errore che ha compromesso la mia gara. Sono finito sul prato e rientrando in pista non sono riuscito a vedere Lance che sopraggiungeva”.

Continuo ad amare il mio lavoro ma è evidente che quando fai le cose male, e invece sai di avere il potenziale per farle bene, non puoi essere soddisfatto di te stesso”, ha concluso il tedesco.

Piero Ladisa


F1 | Ferrari, Vettel: “Deluso dall’errore che ha compromesso la mia gara”
5 (100%) 1 vote
Leggi altri articoli in Ferrari

Lascia un commento

2 commenti
  1. Victor61

    8 settembre 2019 at 22:41

    Binotto, per quanto sempre pacato nei commenti e nei giudizi, è stato molto determinato nel pomeriggio di sabato dopo le qualifiche, prima ha convocato Leclerc nel suo ufficio del motorhome per redarguirlo abbastanza duramente perché non aveva dato la scia al suo compagno di squadra, poi ha chiamato Vettel per tranquillizzarlo e, infine, ha preteso che i due piloti si chiarissero definitivamente di fronte a lui ma oggi Vettel, ancora una volta, ha fatto il suo solito casino tutto da solo…non c’è molto altro da aggiungere

  2. Zac

    9 settembre 2019 at 07:17

    La “Pirronata Saturni diei” lasciava presagire qualcosa di peggio.
    Un miracolo che il canadese non l’abbia centrato in modo irreparabile.

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati