F1 | Ferrari, Charles Leclerc secondo nelle FP2: “Uno spasso girare con così poco grip”

"Ci potrebbero essere delle buone opportunità per noi, dovremo essere perfetti" ha continuato il monegasco

F1 | Ferrari, Charles Leclerc secondo nelle FP2: “Uno spasso girare con così poco grip”

Il tempo sembra essersi fermato nel 2011 sul circuito di Istanbul Park: l’ultima volta che la Turchia ha ospitato un gran premio di Formula 1 erano proprio la Ferrari e la Red Bull a giocarsi le posizioni più alte della classifica, e i tempi delle sessioni di libere di oggi ricordano un po’ il passato. Allora c’erano Fernando Alonso e Felipe Massa a guidare la rossa; oggi, Charles Leclerc ha messo la SF1000 in terza posizione durante la prima, caotica, sessione, girando solo con gomma hard, mentre nel pomeriggio è secondo, dietro a Max Verstappen, leader di giornata, provando sia la mescola medium che la soft.

All’inizio delle prove la scarsissima aderenza della pista non mi convinceva per nulla e pensavo che la giornata si preannunciasse pessima, ma dopo qualche giro mi sono davvero divertito a girare con così poco grip. Un venerdì del genere non è ovviamente molto proficuo, perché non si impara molto, ma in termini di guida è stato proprio uno spasso e siamo stati anche competitivi” ha rivelato Leclerc, che ha fatto sperare i tifosi della Ferrari con i risultati odierni.

Non so quanto miglioreranno ancora le condizioni della pista durante il fine settimana, quindi è un bene che oggi abbiamo macinato un bel po’ di chilometri per meglio comprendere le condizioni – ha continuato il monegasco – speriamo di riuscire a massimizzare il risultato domani. Non credo di aver mai avuto un grip così basso con le gomme slick prima d’ora: sembra davvero di essere sul ghiaccio! Le previsioni del tempo non sembrano buone per domani e davvero non so come potrebbero andare le cose sotto la pioggia, quindi domani sarà una giornata parecchio complessa. Tuttavia se faremo tutto alla perfezione potremmo essere abbastanza competitivi e ci potrebbero essere delle buone opportunità per noi”.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati