F1 | Aston Martin, Vettel: “Non sono qui per correre a centro gruppo”

Il tedesco spera sempre di tornare a lottare per le posizioni di vertice

F1 | Aston Martin, Vettel: “Non sono qui per correre a centro gruppo”

Sebastian Vettel, in una intervista a Sky Sports, ha ammesso che per lui non è così tanto stimolante correre a centro gruppo, lottando al massimo per la zona punti. Il pilota tedesco, quattro titoli mondiali in carriera e ben 53 trionfi di tappa, dopo gli ultimi due anni difficili in Ferrari (anche se l’ultima vittoria del Cavallino è proprio la sua a Singapore nel 2019) ha ritrovato energie, smalto e serenità in Aston Martin.

Il tedesco ha chiuso con un bel settimo posto il GP del Messico, trovando per la seconda volta consecutiva i punti dopo la bella rimonta di Austin. Sebastian nelle due gare americane è apparso in ottima forma, e non nasconde di coltivare ancora ambizioni importanti.

“Tagliare il traguardo nelle prime posizioni o a metà schieramento non è la stessa cosa, quando vinci o sali sul podio senti l’entusiasmo della gente, è tutta un’altra sensazionele parole di Vettel, che ha poi continuato Ora se arrivo ottavo o nono sento di aver fatto una bella gara, senza errori, di aver ottenuto un buon risultato, ma sinceramente non sono in Formula 1 per questo. Forse sarà viziato, ma sono abituato a correre per vincere, per stare davanti. Lawrence Stroll è una persona molto seria, la squadra lavora bene, si stanno muovendo in modo molto promettente. Tuttavia è impossibile fissare obiettivi perché tutti vogliono essere competitivi e vincere sfruttando il cambio regolamentare, e comunque attualmente ci sono squadre più forti come Mercedes e Red Bull. Io la domenica parto sempre per vincere, però certo se partiamo tra il decimo e il dodicesimo posto non è proprio come essere in pole…in ogni caso non ho rimpianti”.

 

4.7/5 - (4 votes)

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News,
se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati