F1 | Alpha Tauri, Tost commenta i test: “Tre giorni fruttuosi”

"Abbiamo svolto dei long run che potranno inoltre darci un quadro più chiaro riguardo l’usura", ha proseguito il Team Principal

Tost ha commentato le performance della AT01, sottolineando l'ottimo lavoro svolto da team in queste prime giornate in pista
F1 | Alpha Tauri, Tost commenta i test: “Tre giorni fruttuosi”

Soddisfazione in casa Alpha Tauri per i dati raccolti da Pierre Gasly e Daniil Kvyat nella prima sessione di test pre-season sul tracciato di Barcellona.

Nonostante qualche piccolo problema accusato nel corso della terza giornata, la scuderia con base a Faenza è riuscita a massimizzare il lavoro sulla vettura, raccogliendo informazioni importanti per lo sviluppo che verrà portato avanti nelle prossime settimane.

“Abbiamo vissuto tre giorni di test particolarmente fruttuosi, completando più di 100 giri al giorno”, ha dichiarato Franz Tost. “Abbiamo imparato molto sulla vettura, anche se dobbiamo lavorare su quello che sarà l’assetto finale. Penso che stiamo andando comunque nella giusta direzione. È un peccato aver perso del tempo oggi, verso la fine, a causa di un problema”.

“Ci siamo comunque fatti una buona idea della nuova aerodinamica dell’auto”, ha proseguito. “Abbiamo svolto dei long run che potranno inoltre darci un quadro più chiaro riguardo l’usura e il degrado delle gomme. Adesso gli ingegneri dispongono di una gran mole di dati da analizzati, così da tornare qui a Barcellona la prossima settimana, per il secondo test, ben preparati. In generale, devo dire che la Scuderia AlphaTauri sembra essere in una buona posizione per il prossimo anno”.

Qui invece le valutazioni di Jonathan Eddolls, Chief Race Engineer della Scuderia Alpha Tauri:“Abbiamo completato un’altra buona giornata di test a Barcellona per chiudere tre giorni particolarmente intensi. Questa mattina al volante c’era Daniil, che ha condotto i consueti giri di raccolta dati aerodinamici e di mappatura. L’analisi dei dati effettuata la scorsa notte ci ha permesso di individuare alcune direzioni interessanti per l’assetto, che abbiamo quindi approfondito con dei giri veloci sulle C3, così da confermarne i risultati”.

“Successivamente, abbiamo dato a Daniil l’opportunità di effettuare altri giri veloci sulla mescola C4 e, anche in questa configurazione, la vettura si è ben comportata”, ha proseguito. “Ha poi chiuso la mattinata facendo due long run su mescola C2, concentrandosi sulla gestione delle gomme e accrescerne le sue conoscenze in vista della prossima stagione. Nel pomeriggio è toccato a Pierre mettersi al volante della AT01, affrontando una serie di test meccanici e aerodinamici, sia su run brevi che lunghi. Sfortunatamente, poco prima della fine della giornata abbiamo perso un po’ di tempo per delle riparazioni al fondo: pur essendo una parte semplice, la riparazione ha richiesto molto tempo”.

“Siamo già a metà della strada che ci porterà a Melbourne, ma abbiamo raccolto molti dati utili sulla AT01 e abbiamo già una buona comprensione del comportamento e delle caratteristiche della vettura. Nei prossimi giorni lavoreremo per analizzare tutto nel dettaglio e organizzare i prossimi tre giorni di test della prossima settimana”, ha concluso.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati