F1 | AlphaTauri, Gasly: “Mi sono mancate le corse, l’adrenalina, la competizione e la velocità”

Il pilota francese è pronto per il primo appuntamento della stagione

F1 | AlphaTauri, Gasly: “Mi sono mancate le corse, l’adrenalina, la competizione e la velocità”

Nel corso del fine settimana, la Formula 1 tornerà in pista per il primo appuntamento della nuova stagione 2020 dopo la lunga pausa forzata a causa dell’epidemia che aveva stoppato il campionato ancor prima che potesse prendere il via in Australia. Il mondiale ripartirà al Red Bull Ring, sede del Gran Premio d’Austria, dove si disputerà un doppio appuntamento che rappresenta una prima volta storica per il mondo del Circus, lasciando anche qualche dubbio in merito a come i valori in campo possano cambiare da una settimana all’altra, magari anche con un meteo diverso.

Ad analizzare l’appuntamento austriaco e a raccontare come ha vissuto il periodo di pausa forzata lontano dai circuiti è stato Pierre Gasly nella consueta preview del team: “Dopo la cancellazione dell’Australia, sono andato a Dubai dove mi sarei comunque fermato prima di andare in Bahrain per la seconda gara. Pensavo di passare due o tre giorni lì per vedere come si sarebbe evoluta la situazione. Nel frattempo, in Italia sono stati chiusi gli aeroporti e quindi non potevo più tornare. Non volevo andare in Francia e mettere potenzialmente a rischio la mia famiglia, dopo tutti i voli che avevo preso. Così, ho deciso di rimanere a Dubai con il mio trainer e abbiamo effettivamente trasformato il lockdown in un training camp di due mesi. Le restrizioni a Dubai erano praticamente identiche all’Europa e per uscire dall’appartamento servivano guanti e mascherina”, ha raccontanto il francese.

“Sono tornato in Francia a metà maggio e mi ha fatto uno strano effetto vedere l’aeroporto di Dubai quasi deserto, senza nessun volo diretto per la Francia e così sono atterrato a Francoforte. Era tutto in ritardo, così ho perso il mio treno e ho finito per guidare per sette ore prima di poter arrivare a casa! È stato bello poter passare un po’ di tempo con la mia famiglia, perché di solito non capita spesso durante l’anno. Non ero mai rimasto fermo così a lungo, né trascorrevo due mesi nello stesso posto da quando avevo circa dieci anni”.

“Mentre ero a Dubai, probabilmente mi sono allenato per 58 giorni su 60, quindi sono nella miglior forma fisica della mia vita e sono davvero migliorato. Ho trascorso un po’ di tempo a giocare online con alcuni amici e ho deciso di migliorare il mio italiano, prendendo lezioni online. Mi sono anche portato avanti per ottenere la patente nautica per la mia barca, oltre a girare in kart e giocare a golf. Quando sono tornato a casa in Francia ho continuato con il kart e ho preso parte alle gare virtuali di F1 e Le Mans, un’esperienza fantastica e davvero divertente. Mi sono tenuto costantemente in contatto con la squadra e parlavo con Franz e con il mio ingegnere ogni settimana. Infine, ho guidato di nuovo una vera monoposto di Formula 1 a Imola per il filming day, girando prima con l’auto 2018 e poi con quella di quest’anno. È stato incredibile farlo a Imola, una delle mie piste preferite: lì ho corso l’ultima volta nel 2012. Ero felicissimo”.

“Mi sono mancate le corse, l’adrenalina, la competizione e la velocità. È grandioso poter ricominciare. Sarà molto impegnativo, faremo quasi una gara a settimana, quindi è un momento particolarmente elettrizzante. Peccato per l’assenza dei fan nelle prime gare, ma ritengo che sia importante iniziare il prima possibile la stagione e occorre farlo nel modo più sicuro. Spero che le cose possano migliorare nei prossimi mesi. Confido nel fatto che tutti i requisiti di sicurezza siano messi in atto. Ci saranno molte restrizioni su come potremo muoverci e interagire con le persone. Non sarà semplice e prenderemo tutte le precauzioni del caso. Per noi piloti, una volta in macchina, sembrerà tutto normale. È fuori che le cose sono un po’ più complicate”, ha spiegato Gasly.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati