F1 | Alfa Romeo Sauber, Ericsson sull’incidente: “Grazie alla resistenza della macchina sto bene”

Leclerc: "Abbiamo ancora un po' di lavoro da fare, ma la giornata è andata bene"

F1 | Alfa Romeo Sauber, Ericsson sull’incidente: “Grazie alla resistenza della macchina sto bene”

Giornata estremamente travagliata per l’Alfa Romeo Sauber: il venerdì di Monza della scuderia elvetica è stato segnato dal pauroso incidente di Marcus Ericsson nei primi minuti delle FP2. Un “crash” violentissimo in approccio di curva 1 causato da un’anomalia al DRS, poi rilevata anche sulla monoposto di Charles Leclerc. Il pilota monegasco, risolto il problema sopracitato, nelle seconde libere è comunque riuscito a strappare un’ottima 9ª piazza.

MARCUS ERICSSON
FP1: 16°, 1:37.790 (+3.790) – 11 giri
FP2: 20°, No Time
“L’incidente delle FP2 è stato di grande impatto, ma grazie alla resistenza della macchina sto bene. Il team sta già lavorando duramente per riparare la macchina in modo da poter tornare in pista sabato. Non vedo l’ora di guidare di nuovo”.

CHARLES LECLERC
FP1: 12°, 1:36.648 (+2.648) – 10 giri
FP2: 9°, 1:22.965 (+1.860) – 20 giri
“La giornata è andata bene. Da un lato abbiamo avuto alcuni problemi, ma d’altro canto le nostre prestazioni sono state piuttosto buone se prendi in considerazione le sfide che abbiamo dovuto affrontare. Ora abbiamo un po’ di lavoro da svolgere e faremo tutto il possibile per compiere i passi necessari prima delle prossime sessioni. La cosa principale è che Marcus stia bene bene dopo il suo incidente. Spingeremo per ottenere un buon risultato in qualifica”.

Leggi altri articoli in Alfa Romeo Sauber

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati