F1 | Abiteboul attacca Liberty Media: “Il Circus deve riscoprire il proprio DNA”

"La vita del motore, la durata delle gomme e il risparmio di carburante sono fattori che non fanno parte della nostra storia", ha aggiunto

F1 | Abiteboul attacca Liberty Media: “Il Circus deve riscoprire il proprio DNA”

La Formula Uno ha bisogno di riscoprire il proprio DNA, parola di Cyril Abiteboul. In un’intervista rilasciata a Speed Week, l’attuale boss della Renault ha sottolineato che con l’avvento della tecnologia ibrida, arrivata nel 2014, il Circus abbia preso una direzione estremamente complessa, con regolamenti che non rilasciano i giusti messaggi agli appassionati. Regole troppo complesse, infatti, allontanano i tifosi e secondo Abiteboul si deve intervenire in questa direzione, snellendo tutte le norme che attualmente regolano la costruzione delle moderne auto. Il francese ha preso come paragone la Formula E, sottolineando come la categoria a zero emissioni stia “rubando” degli ascolti che, almeno in passato, erano diritto esclusivo del Circus.

Ecco le parole di Cyril Abiteboul: “La vita del motore, la durata delle gomme e la quantità di carburante sono fattori che non fanno parte del DNA di Formula 1. La 24 Ore di Le Mans è una cornice ideale per le gare di affidabilità, ma le corse di grande valore dovrebbero sempre essere sempre sprint con una luce verde e una bandiera a scacchi”.

“Ci siamo presi cura dell’aerodinamica per il 2019 – ha aggiunto – ma sul tavolo ci sono ancora questioni molto importanti. Non abbiamo parlato di carburante, pneumatici e relativo utilizzo. Dobbiamo risparmiali? Possiamo spingere? Non lo sappiamo. Dal mio punto di vista, la Formula Uno deve essere chiara su ciò che rappresenta per i fan. Con la tecnologia ibrida abbiamo dato una rinfrescata a tutto questo, ma non capisco quale sia il vero messaggio”.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

1 commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati