Chris Horner elogia Verstappen: “La gara in Brasile come quelle di Senna e Schumacher”

Il team principal Red Bull: "Quello che abbiamo visto è stato qualcosa di molto, molto speciale"

Chris Horner elogia Verstappen: “La gara in Brasile come quelle di Senna e Schumacher”

Una gara “pazzesca” di Max Verstappen, come l’ha definita da Chris Horner, team principal della Red Bull. In Brasile, sotto la pioggia battente di Interlagos per quasi 3 ore di Gran Premio, il talento olandese ha dimostrato di essere una promessa per questa Formula 1 moderna. Partito bene già dal via, Verstappen era riuscito ad arrivare in seconda posizione davanti a Nico Rosberg, prima di precipitare in fondo al gruppo con il cambio gomme e la strategia sbagliata della Red Bull. Ma Max non si è di certo arreso, ed è stato protagonista di una rimonta straordinaria, a suon di sorpassi quasi impossibili e molto pericolosi, data la grande scivolosità del tracciato e l’acqua in pista.

Il suo stile di guida, il suo recupero, la sua sicurezza sotto l’acqua hanno riportato alla mente ricordi del passato: Ayrton Senna a Monaco 84 o Michael Schumacher a Barcellona 1996. Gare come quelle sono rimaste impresse, ed è proprio a quelle che Horner ha paragonato il suo talento: “È proprio così, la gara di Max bisogna confrontarla con quei grandi momenti!”, ha dichiarato dopo la fine del Gran Premio del Brasile.

“Non capita spesso di assistere a una gara automobilistica del genere, e quello che abbiamo visto è stato qualcosa di molto, molto speciale”, ha continuato. Anche se con del rimpianto, per non aver ottenuto qualcosa in più, Horner si è detto soddisfatto, perchè arrivare a vincere e superare anche Lewis Hamilton sarebbe stato compito troppo difficile: “Sarebbe stato difficile superare Lewis. Siamo riusciti a raggiungere la seconda posizione, ma Lewis sembrava avere il passo per tenerci dietro”.

Fabiola Granier

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

7 commenti

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati