Caterham, Ericsson: “Buone sensazioni dalla nuova ala”

Incidente per Kobayashi

Caterham, Ericsson: “Buone sensazioni dalla nuova ala”

Se non fosse per lo strano botto di Kobayashi non appena messe le ruote sul tracciato il primo giorno a Suzuka della Caterham è passato indolore e nelle solite posizioni.

“Non è certo il miglior modo di iniziare il mio weekend di casa – la riflessione di Kamui, 22° – Stamane sono stato a guardare e nell’FP2 appena sceso in pista ho perso il posteriore sinistro e sono andato contro le barriere. Peccato speriamo che domani sia diverso”.

“Sono contento della giornata e della risposta della nuova ala anteriore provata con gomme usate – ha dichiarato Marcus Ericsson, 19° – Anche al pomeriggio quando siamo tornati alla vecchia versione non è andata male. Sono riuscito ad accumulare parecchi giri e il gap dai diretti avversari si è ridotto, dunque sono ottimista”.

“L’obiettivo era di macinare chilometri per cui ho cercato di non spingere troppo e prendere rischi inutili – il commento di Roberto Merhi, 20° – Tutto sommato sono soddisfatto della mia prestazione visto che sono in costante progresso e inoltre ho aiutato il team almeno nel primo turno a stare davanti ai diretti avversari”.

Chiara Rainis

Leggi altri articoli in Gran Premi

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati