Briatore: “Presto per dire che la Ferrari è competitiva”

Per il manager piemontese sarà ancora dominio Mercedes

Briatore: “Presto per dire che la Ferrari è competitiva”

Secondo Flavio Briatore quanto fatto vedere dalla Ferrari a Jerez de la Frontera sia con Kimi Raikkonen, che con Sebastian Vettel, non deve creare troppe illusioni.

“I test di febbraio lasciano il tempo che trovano anche se tutti speriamo di rivedere una Rossa competitiva dopo le difficoltà dell’anno passato – ha detto all’agenzia Adnkronos – Personalmente ci andrei comunque cauto. Solo a Melbourne potremo dare un vero giudizio, al massimo dopo l’ultima sessione di prove in programma a cavallo di questo mese e marzo. L’unica cosa per ora pare certa è che la Mercedes si dimostrerà ancora una volta un passo avanti agli altri”.

Infine a proposito del suo pupillo Alonso, al momento zoppicante come la sua McLaren Honda, ha chiosato:”Ho parlato con Fernando e non è affatto preoccupato. Avere problemi all’inizio è normale. L’importante è risolverli per non fermarsi in gara”.

Chiara Rainis

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

8 commenti
  1. kaarlt

    9 Febbraio 2015 at 11:12

    Ecco……ci mancava solo il commento scontatissimo di Briatore……

    • colibree

      9 Febbraio 2015 at 13:15

      già più inopportuno di una clown ad un funerale

      • A75X tifoso Williams

        A75X tifoso Williams

        9 Febbraio 2015 at 14:29

        Sarà inopportuno e scontanto il commento di chi di f1 ci capisce un pochino, non tanto, ma abbastanza e sicuramente piu di molti di noi che seguiamo dalla tv, solo che siccome il sig. Briatore non ama molto la rossa, o meglio dice cose che molti non vogliono sentire, allora diventa invadente….

        Meglio che però uno che la f1 la conosce da vicino, ricordi ai tifosi da stadio della rossa, perché i competenti aspettano in silenzio, che questi test non significano un gran che…. e che i tempi solo durante un gp contano, ora sono solo pubblicità

  2. Federico Barone

    9 Febbraio 2015 at 11:22

    Questa volta (il commento sarà pure scontato) si può essere d’accordo con lui.

    McLaren-Honda ha bisogno di tempe, ma almeno teoricamente, ci si può aspettare molto da loro, anche in tempi medi.

    La Ferrari: Jerez è meno indicativa di Montmeló ed i test sono… test. A Melbourne sapremo la verità e tutti si aspettano – credo non senza motivo – una Mercedes ancora ampiamente davanti agli altri. Cifre è meglio non farne, sono tutti ancora abbottonati. Speriamo che la Ferrari possa essere fra gli inseguitori più vicini e che durante la stagione faccia dei progresi, invece di restare ferma.

    • Dany_M

      10 Febbraio 2015 at 17:43

      A mio parere non lo sapremo manco a Melbourne.
      L’anno scorso per esempio la McLaren fece doppio podio alla prima gara(con la squalifica di Ricciardo) e poi sappiamo tutti com’è andata a finire.
      Per giunta Dennis alla fine del GP faceva già proclami e annunciava modifiche in grado di far guadagnare mezzo secondo alla macchina già dalla Malesia…

  3. Roberto

    Roberto

    9 Febbraio 2015 at 20:05

    Cara Chiara Rainis
    Non me ne volere ma rileggendo il titolo del tuo articolo non noti qualcosa che stride nella frase:“Presto per dire che la Ferrari è competitiva”??? …rileggila bene perchè la scelta del periodo è piuttosto errata. Ci sta che Briatore non ha mai azzeccato un congiuntivo o un gerundio manco per scommessa, ma cavolo, un giornalista per prima cosa dovrebbe saper scrivere un italiano corretto visto che è il suo lavoro esattamente come per un pilota saper guidare…
    Per aiutarti te la riscrivo io la frase:
    “PRESTO PER DIRE SE LA FERRARI SIA COMPETITIVA”…
    Non volermene ma proprio non si poteva leggere
    Cordialmente
    Roberto

  4. Roberto

    Roberto

    9 Febbraio 2015 at 20:10

    Per inciso Briatore di F1 ci capisce esattamete come Al Capone ci capiva di Economia!!!
    Questo parla sempre e solo per tirare l’acqua al suo mulino e non ha mai detto nulla di sensato in tutti gli anni che ha bazzicato in F1. Ancora ricordo quando nel 2005 accusava in mondovisione la Ferrari di comprarsi i GP. Lui invece direttamete sabotava i secondi piloti e li mandava a sbattere per far vincere il pilota di cui era manager… Mi vien da ridere che ci sia ancora gente che dia retta a questo qua (non uso aggettivi solo per non venire censurato il mio post)

  5. ChrisAmon

    9 Febbraio 2015 at 22:29

    Noto che qualcuno non soffre certo di mancanza di autostima….

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati