Boullier: “La Honda sta progettando una soluzione bastarda”

Per il responsabile McLaren sarà utile per ottenere risultati nella seconda parte del campionato

Boullier: “La Honda sta progettando una soluzione bastarda”

Seppure nella classifica generale figuri soltanto ottava ferma all’unico punto conquistato dall’uomo di un giorno Stoffel Vandoorne salito sulla MP4-31 in Bahrain per sostituire l’infortunato Alonso, la McLaren ha effettivamente fatto progressi.

Liberata dai continui ritiri del 2015 causa power unit inaffidabile e dalla lotta per le ultimissime posizioni con la Manor, secondo il racing director Eric Boullier però la scuderia di Woking non è ancora stata in grado di trovare il modo per uscire dal tunnel.

“A fronte di un continua crescita della potenza dei propulsori della concorrenza per noi è diventato più difficile recuperare” – ha confessato il manager a Auto Hebdo.

“Ad esempio nella prima gara in Australia abbiamo avuto a disposizione meno cavalli rispetto ad Abu Dhabi 2015. In seguito a Sakhir ci siamo ripresi, tuttavia nel frattempo i rivali avevano fatto lo stesso. In partica, dati alla mano la Mercedes è tutt’ora molto lontana” – l’analisi del transalpino.

“Per il Canada o al massimo l’Inghilterra la Honda ci fornirà comunque un aggiornamento importante e piuttosto differente dalla specifica attuale. E’ una soluzione un po’ bastarda che dovrebbe permetterci di ambire a qualche risultato migliore nella seconda parte di campionato” – la conclusione del 42enne.

Chiara Rainis

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

3 commenti

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati