Williams: “Preferiamo essere un team cliente”

Claire Williams spiega perché alla squadra non converrebbe tornare ad essere una squadra ufficiale

Williams: “Preferiamo essere un team cliente”

Essere una squadra ufficiale di un grande costruttore ha i suoi vantaggi, ma meglio mantenere la propria identità di “garagista” e squadra privata; così la pensa Claire Williams, figlia di Sir Frank e vice team principal dell’omonima scuderia.

La Williams, dopo anni di buio totale, è tornata competitiva nell’ultimo biennio, tanto da riuscire a chiudere il mondiale per due volte consecutive al terzo posto in classifica marche.

“Credo che la nostra indipendenza sia fondamentaleha dichiarato Claire WilliamsNessuno può negare che la presenza di un grande costruttore possa essere finanziariamente importante, ma è difficile far funzionare il rapporto se non c’è il giusto rispetto delle potenzialità e dei limiti di ciascuna parte. Noi abbiamo la nostra identità e la nostra cultura di squadra, e non vogliamo perderla. In ogni caso abbiamo instaurato una lunga e proficua partnership con Mercedes, un rapporto che ci soddisfa molto e che spero duri il più a lungo possibile. Ma preferiamo rimanere un team cliente”.

Antonino Rendina

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

1 commento
  1. morriss

    morriss

    23 Dicembre 2015 at 12:52

    sempre concrete e semplici le affermazioni di clare, 1 bella figura in questo mondo di F1. Sempre solare e molto professionale, suo padre può andarne fiero!!!

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati