Vettel: “Giornata rovinata dai problemi”

Il campione del mondo commenta l'ultimo giorno di test

Vettel: “Giornata rovinata dai problemi”

Durante i primi test non ha incontrato molti problemi, l’ultima giornata a Barcellona, invece, non è stata delle migliori per la Red Bull costringendo il team austriaco ad affrontare una serie di questioni e il tempo in pista è stato limitato per Sebastian Vettel.

“Mi piacerebbe poter dire di più oggi, ma questa mattina ho avuto un problema, sono andato fuori pista e si è rotta l’ala anteriore, quindi è stato necessario rientrare ha dichiarato il campione del mondo al termine della giornata che l’ha visto completare 23 giri con il miglior tempo di 1’23″608 -. C’è voluto un bel po’ per tornare fuori e poi poco prima di pranzo abbiamo avuto un problema con il cambio che ci ha rovinato i piani della giornata”.

“Ad essere sinceri, non sarebbe giusto giudicare gli aggiornamenti, perchè oggi non ho avuto modo di correre molto – ha proseguito Vettel –. Credo che ieri la monoposto abbia avuto un buon passo e sia stata una giornata positiva per Mark, quindi cercheremo di imparare quello che possiamo da questo”.

“Credo che con i test si voglia sempre ottenere qualcosa di diverso, ma poi bisogna accontentarsi di quello che viene. Nel compelsso credo che possiamo essere soddisfatti“, ha concluso.

Un pizzico di amarezza è inevitabile anche per l’ingegnere di pista Guillaume Rocquelin. “Tutto è andato piuttosto liscio in questa pre-stagione e avere un giorno difficile, tra l’altro proprio quello finale, è un po’ deludente – ha ammesso -. Quando siamo riusciti ad uscire nel pomeriggio non abbiamo avuto, in realtà, molto tempo a disposizione. E’ frustrante per come i ragazzi hanno lavorato duramente tutto il giorno”.

“Se c’è un aspetto positivo, è che è successo solo l’ultimo giorno e comunque Seb è andato bene durante le tre sessioni di test. Abbiamo imparato molto, la macchina è migliorata, credo, e ora bisogna concentrarsi sulla gara, che è quello che conta”, ha concluso.

Lorenza Teti

Leggi altri articoli in Interviste

Lascia un commento

19 commenti

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati