Todt: “La Renault minaccia di ritirarsi se non saranno introdotti i nuovi motori in F1”

Todt: “La Renault minaccia di ritirarsi se non saranno introdotti i nuovi motori in F1”

Ferrari e Mercedes stanno spingendo per posticipare le regole sui nuovi motori di F1 previste per il 2013. Lo ha ammesso il presidente della FIA, Jean Todt.

Si è appreso di recente che i nuovi quattro cilindri turbo da 1600 cc, più ecologici, non godono piu’ del supporto dei quattro fornitori di motori.

Secondo indiscrezioni solo la Renault sarebbe completamente a favore dei nuovi propulsori. La FIA ha annunciato venerdì che darà il via alle consultazioni con i team e poi considererà alla fine di questo mese una nuova data per l’implementazione delle nuove regole.

Todt ha ammesso a Diario Sport che la situazione è frustrante.

“Sono stati loro a proporre le regole, e la FIA le ha accettate” ha dichiarato il francese. “La proposta non è caduta dal cielo; ci sono stati 11 meeting con tutti i rappresentanti. Quando ho parlato con i responsabili della Renault mi hanno detto che si ritireranno se i nuovi motori non saranno introdotti nel 2013. Quando ho parlato con Mercedes e Ferrari mi hanno chiesto di ritardare l’introduzione di un paio d’anni. Non sono contro le regole ma vogliono che siano posticipate. Quindi nei prossimi giorni continuero’ a mantenere i contatti personalmente per capire dove siamo” ha aggiunto Todt.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

98 commenti

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati