F1 | Haas, Schumacher: “Spa-Francorchamps è la mia pista preferita”

Il tedesco racconta le sue sensazioni in vista dell'inizio della seconda metà di stagione

F1 | Haas, Schumacher: “Spa-Francorchamps è la mia pista preferita”

Dopo tre lunghe settimane di pausa, la Formula 1 torna finalmente in pista per il primo weekend di gara della seconda metà di stagione, il Gran Premio del Belgio. Si tratta di uno degli appuntamenti storici del mondiale, tra i più belli in assoluti del calendario e, non a caso, rimane tutt’ora una delle tappe preferite da parte dei piloti.

Lo stesso vale anche per Mick Schumacher, il debuttante della Haas al suo primo anno in Formula 1, il quale ha però avuto modo in diverse occasioni di prendere confidenza con la pista belga nelle categorie propedeutiche: “In generale, Spa è la mia pista preferita, in qualsiasi circostanza. Per me, tornare a Spa è semplicemente fantastico. Sono stato lì l’anno scorso e negli anni precedenti e ovviamente abbiamo avuto alti e bassi lì. È sicuramente una delle piste più impegnative: è molto lunga, ci sono molte ondulazioni, è un tracciato storico e sicuramente uno dei fine settimana più speciali che abbiamo in calendario, quindi sono davvero impaziente di tornare. Inoltre, purtroppo ci sono stati alcuni momenti difficili, soprattutto per Anthoine (Hubert), che rimane sempre nei nostri cuori quando andiamo in Belgio”, ha raccontato il pilota della Scuderia americana, che su questa pista aveva già vinto nel 2018 durante il suo secondo anno in Formula 3, aprendogli le porte per la conquista del titolo di categoria: “È stata la mia prima vittoria in Formula 3 nel 2018 e la prima di una buona serie di successi. È stata anche la mia prima pole position quell’anno. È stato molto bello iniziare lì perché è una pista così speciale per noi come famiglia e per me, quindi sono molto felice di poter tornare lì e speriamo di riuscire a tirare fuori qualcosa dal cappello, il che sarebbe fantastico”, ha aggiunto Schumacher.

Seppur non sia collegato direttamente alla pista, uno degli aspetti a cui bisogna prestare maggior attenzione durante il weekend di gara è senza dubbio il meteo, vera incognita, che in passato ha regalato corse imprevedibili: “Il meteo non ha un grande impatto sull’assetto della vettura perché possiamo modificarlo solamente durante le sessioni di prove, quindi abbiamo sì il tempo di impostarlo secondo le nostre preferenze, ma di solito le condizioni sono variabili nel corso del Gran Premio. Non vedo l’ora di tornare a correre con un po’ di pioggia, sarebbe bello. Ovviamente, se è asciutto, sono felice di andare anche sull’asciutto, vedremo”, ha poi concluso il tedesco.

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News,
se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati