Rosberg: “Hamilton mi ha rallentato, avrebbe dovuto essere punito”

Schumacher: "Partire 12° mi dà la possibilità di avere una bella strategia"

Polemiche in casa Mercedes: il tedesco accusa Hamilton di averlo rallentato, mentre Schumacher pensa di tentare il colpaccio sfruttando i due set di gomme che ha risparmiato per la gara
Rosberg: “Hamilton mi ha rallentato, avrebbe dovuto essere punito”

La Mercedes è soddisfatta a metà dopo le qualifiche del GP d’Europa: visti i distacchi ridottissimi, l’impressione è quella di un’occasione sprecata a Valencia.

Nico Rosberg ha chiuso al sesto posto a 537 millesimi dal poleman Vettel, ma il tedesco spiega che avrebbe potuto fare un tempo molto migliore: “Abbiamo avuto un grande potenziale in qualifica, ma purtroppo non posso essere soddisfatto del risultato di oggi”, ha detto Rosberg. “Siamo stati veloci in tutte le manche, ma quando stavo per iniziare il mio ultimo giro, Lewis Hamilton mi ha rallentato all’ultima curva. Ho dovuto iniziare il mio giro veloce dietro di lui, cosa che ha reso impossibile migliorare il mio tempo. Sappiamo che l’ultimo settore è fondamentale qua ed è in vigore una regola per fermare comportamento come quello che è avvenuto, così è frustrante per me essere sesto. Sarà comunque una gara interessante dal punto di vista della strategia, e spero ci sarà l’occasione per recuperare qualche posizione”, ha chiuso il vincitore del GP della Cina.

Michael Schumacher non è certo più contento, visto che partirà 12°, ma l’ex ferrarista la prende con filosofia. “Che sessione di qualifica serrata!”, ha commentato Schumi. “Naturalmente, io non sono particolarmente contento di non aver superato la Q2, ma per una serie di circostante il primo giro non è andato bene, ho dovuto interrompere il secondo giro perché le gomme non erano più in buone condizioni e dopo di che sono stato troppo conservatore nella seconda manche e questo ci è costato perché i tempi erano così ravvicinati oggi. D’altra parte, la mia posizione di partenza mi apre possibilità strategiche per domani. Ho treni di gomme nuovi a disposizione ed è questo l’aspetto positivo della mia situazione. Prenderemo certamente il meglio da loro”, ha terminato il tedesco.

Lorena Bianchi

Rosberg: “Hamilton mi ha rallentato, avrebbe dovuto essere punito”
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Focus F1

Lascia un commento

21 commenti
  1. amico di Frederick

    23 giugno 2012 at 17:21

    non ti preoccupare Niko! che domani ad hamilton la MaFia sa’ Lei come fare a rallentarlo a Hamilton: gli fanno il solito giochetto al box eh…. perche’ ormai hanno deciso sempre quelli li’ della MaFia che il mondiale lo deve vincere ancora Vettel e che gli altri team fin ora si son divertiti anche troppo ma l’Agenda della MaFia va rispettata e quindi onore a Vettel

    • frederick

      23 giugno 2012 at 18:24

      Ahahah chiunque tu sia almeno mi hai fatto ridere, guarda. Ahaha. Sarebbe stato più credibile però se avessi detto qualcosa a proposito di Alonso, dato che contro Hamilton non ho assolutamente nulla dal 2010 a questa parte XD

  2. David

    23 giugno 2012 at 17:25

    ma stai zitto che tu in Bahrain ha buttato fuori Hamilton e Alonso in gara
    andava punito invece nulla

    • stefano

      23 giugno 2012 at 17:52

      Il perche’ non e’ stato punito in quell’occasione e soprattutto la motivazione data dai commissari fu qualcosa di stucchevole.Certo che questi piloti(e’ la federazione che li ha fatti diventare cosi schizzinosi punendoli per ogni stupidata)si lamentano per la minima cosa.Pero’ uno prima di lamentarsi dovrebbe pensare se in passato lui e’ stato graziato in qualche occasione.Come dicevano gli attaccanti nel calcio di una volta,le botte si danno e si prendono in silenzio.

      • anonimo

        23 giugno 2012 at 19:19

        non è la fia, sono gli stessi piloti che impongono un comportamento in pista più da donzelle che da piloti

    • maury

      23 giugno 2012 at 20:14

      ma nn dire cakkiate….

  3. Tuki

    23 giugno 2012 at 17:32

    sei patetico..adesso dopo 1 vittoria e 1 pole questo si è montato la testa..accusa così all’aperto dimenticando le scorrettezze in bahrain…questa uscita ti fa poco onore, come del resto le dichiarazioni di onnipotenza della Mercedes degli ultimi giorni..lavora invece di aprire sempre la bocca..ke il tuo carnet in F1 è davvero davvero misero ragazzo..

  4. Maky

    23 giugno 2012 at 17:35

    Dai Schumy siamo con te..

  5. der rote baronr

    23 giugno 2012 at 17:53

    Michael…sai che l’ho già sentita altre 20000 volte in questi tre anni, questa dichiarazione? Oramai è un copia/incolla, di qualifica in qualifica. Avrò pazienza e speranza, fino all’ultima gara che disputerai, però dopo tre anni di errori reiterati e poche luci, comincio ad essere un po’ deluso.

  6. stefano

    23 giugno 2012 at 17:59

    Bella la dichiarazione plastificata che la Mercedes ha..dettato al Kaiser.Io preferirei avere la pole con la stretegia di Vettel.

  7. visce5schumy

    23 giugno 2012 at 18:12

    c’è puzza di sabotaggio…. quando schumy va bene ha sempre problemi…
    Non mi è nuovo ke lo fanno uscire proprio all’ultimo minuto e mentre a Nico lo fanno uscire più di 2 volte ed è certo ke riesce a migliorare e partire davanti Schumy.

    • schumi vincera ancora

      23 giugno 2012 at 20:16

      almeno nelle prove non c’è sabotaggio ve lo dice un tifosissisimo di schumiiiiii!! è un pò ke nn è il cecchino infallibile di una volta e con questa concorrenza agguerita non può prendersela comoda come faceva tempo fa!! IO amo schumi E sono con lui sicuramente è velocissimo è può solo migliorare col passo gara!!

      • Pitoni88

        23 giugno 2012 at 20:27

        Schumacher in qualifica non è stato mai un fenomeno il suo meglio lo da sul ritmo gara …..i tifosi che pensano che lo stiano sabotando anno dei seri problemi.

  8. Adriano

    23 giugno 2012 at 18:40

    ROSBERG CMQ HA RAGIONE…e ve lo dice un tifoso di schumi…hamilton lo ha rallentato…forse pero anke rosberg doveva farsi furbo e stargli piu lontano…non credo ke hamilton l’abbia fatto apposta visto ke sono amici.

  9. lettore

    23 giugno 2012 at 18:44

    ma niko mi cade con questa esternazione… no non perchè ha fatto qualcosa anche lui (chi non ne ha combinate… poia stare in team con schumy… ha imparare in tutto soprattutto nel non lamentarsi)
    1 lew non poteva sparire puff
    2 poteva niko stare più lontano lo fa chiunque

  10. Federico Barone

    23 giugno 2012 at 21:13

    Rosberg evidentemente non conosce il famoso detto di S.Ambrogio:
    “Fatevi i ca22i vostri!” 😉

    Quello di richiedere una punizione per un avversario (o un cartellino giallo o rosso) è un comportamento riprovevole, maleducato e non rispettoso delle autorità sportive. In qualsiasi competizione,

  11. prost

    24 giugno 2012 at 01:04

    hi hi hi io con il kaiser ci rido hi hi ..

  12. prost

    24 giugno 2012 at 01:43

    HI HI HI TECNICI AGGIUNTIVI PER IL KAISER.
    E CHE KAISER
    SOLO 12ESIMO ESIMO ESIMO è

  13. Pino

    24 giugno 2012 at 12:02

    Avrebbe dovuto essere? :S

  14. defe82

    24 giugno 2012 at 13:43

    è da inizio stagione che spero che schumy adotti una strategia di pit-stop diversa dal suo compagno Nico,ma come al solito è un copia incolla tra i due piloti.Posso capire quando i due piloti partono vicini tra loro,e allora la strategia simile ci può anche stare,ma non capisco quando per esempio Nico parte 4 e schumy 12.
    Perchè non rischiare,magari inventandosi qualcosa?
    In Mercedes devono ragionare da Team medio come lotus,william,Force indian,che ormai in ogni gara riescono a inventarsi qualcosa e fare dei bei risultati e smetterla di credersi un top team e comportarsi come loro……

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati

News F1

Valencia, addio alla F1?

Il circuito preso d'assalto dai ladri
Il futuro di Valencia in Formula 1 sarebbe ormai segnato e la città spagnola potrebbe non ospitare mai più un
Focus F1

La pazza idea di Ecclestone: un GP a Londra

Il patron della F1 sarebbe tentato dall'idea di una gara nel cuore della capitale britannica
Bernie Ecclestone a 81 anni pare immune dagli scandali finanziari che lo circondano e pensa a nuove gare sempre più
Focus F1

A Valencia spettacolo e 58 sorpassi

La bellissima gara di domenica scorsa fa crescere il rammarico per una pista che è a rischio eliminazione dal calendario
Descritto in anticipo come una corsa noiosa, il GP d’Europa di Valencia è stato uno dei gran premi più belli