Pirelli, scelte le mescole per le gare di F1 in Belgio, Italia e Singapore

Pirelli, scelte le mescole per le gare di F1 in Belgio, Italia e Singapore

La Pirelli ha rivelato le mescole che saranno utilizzate nelle prossime tre gare in Belgio, Italia e Singapore. Per le gare di Spa e Monza, il fornitore italiano porterà le mescole medium e soft mentre nella gara in notturna di Singapore tornerà la combinazione soft e supersoft.

Queste ultime due mescole sono state utilizzate a Monaco, Canada e Ungheria mentre l’accoppiata soft/medium è stata utilizzata nella maggior parte delle ultime gare come in Gran Bretagna.

Secondo il giornalista brasiliano Livio Oricchio la scelta della Pirelli è una “sorpresa” viste le alte velocità di Spa e Monza: “Ma è una buona notizia per la Ferrari” ha aggiunto.

A chi gli ha chiesto se la Pirelli abbia subito la pressione di alcuni team come la Ferrari nella scelta delle mescole, il direttore motor sport Paul Hembery ha ribadito: “No. Leggo quello che si dice sulla stampa alla fine della giornata di lavoro, ma nulla di più. Ci sono alcune mescole più adatte per qualcuno in generale, ma dipende dalla pista e dal meteo. E’ molto difficile generalizzare” si legge sul giornale spagnolo AS.

Secondo Hembery lo spettacolo di quest’anno in F1 è dovuto “per il 70% alle gomme e per il 30% al DRS”.

Pirelli, scelte le mescole per le gare di F1 in Belgio, Italia e Singapore
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

16 commenti
  1. Paolo93

    4 agosto 2011 at 10:38

    In Gran Bretagna sono state utilizzate le soft e le hard non le medium come si legge nell’articolo. Perchè ogni volta che si parla della scelta delle gomme viene nominata la Ferrari?

  2. Gianni (tifoso ferrari)

    4 agosto 2011 at 10:39

    direi anche 80-20%

  3. MikeCTF (tifoso Ferrari)

    4 agosto 2011 at 10:41

    In generale per quello che s’è visto le dure sono state un grosso problema per tutti fuorchè per RB e Mclaren. Non credo che questa scelta sia un vantaggio esclusivo per alcuni rispetto che per altri. Conta il miglior pacchetto e al momento ce l’ha in particolare la casa di Woking. Vedremo se al ritorno dalle ferie ci saranno degli aggiornamenti tecnici (RB di sicuro) e che effetto faranno.

    Saluti

  4. PaoloF

    4 agosto 2011 at 10:52

    Caro Oricchione, quali mescole avrebbero dovuto scegliere ?
    Le hard penso non siano adatte né alle macchine né allo spettacolo, avrebbero potuto scegliere medium e supersoft, ma ormai le scuderie sembrano digerire bene tutte le mescole.
    Comunque quanti giornalisti aprono la bocca senza accendere il cervello, sempre queste continue allusioni alla Ferrari.
    Poi qualche altro fesso lo va anche a chiedere ad Hembery, pensando che lui gli risponda “Sì, lo facciamo perchè ce lo ha chiesto la Ferrari.”
    Che manica di idioti.

  5. Blazar

    4 agosto 2011 at 11:01

    Nè il DRS nè i sorpassi su macchine con gomme finite fanno vero spettacolo.

    • Federico Barone

      4 agosto 2011 at 11:17

      Ti capisco e ti dò anche ragione (in parte). Ma i sorpassi sono sempre avvenuti per una condizione di disparità fra le 2 vetture, spesso proprio causata da gomme finite sulla vettura davanti, oppure (ma si finge di non saperlo) con gomme in buone condizioni, ma di differenti costruttori (altro che monopolio).

      La gente accetta meglio il fatto che su una pista le Michelin siano più performanti delle Bridgestone (si può leggere anche Pirelli e Goodyear o altro ancora) o viceversa, piuttosto che la costrizione ad utilizzare gomme dure che una vettura sa sfruttare meglio dell’altra. Ciò si percepisce come “artificio” /leggi wrestling).

      Non parliamo di altre cause che un tempo facilitavano (ma non era sempre vero, attenzione) i sorpassi, quali cambi manuali, freni in acciaio, motori differenti, cambi differenti. Insomma il contrario della standardizzazione attuale. Dicevo, non parliamone, altrimenti si fa notte. 😉

      • Federico Barone

        4 agosto 2011 at 11:17

        Anzi, ti dò completamente ragione…

      • Blazar

        4 agosto 2011 at 14:21

        D’accordissimo.

      • madmaxf1

        5 agosto 2011 at 16:54

        Sono daccordo con voi xo ce da dire ke il duello piu bello ke la F1 abbia mai visto si gioco proprio x le gomme finite ad Arnoux mentre Gil aveva problemi di freni 🙂

  6. JDM

    4 agosto 2011 at 11:55

    Ma ancora con questa favoletta che la Pirelli favorisce la Ferrari?

  7. Mister_Willy

    5 agosto 2011 at 09:05

    Io al GP di Singapore ci vado a lavorare:parto l’11 sett.(purtroppo non vedrò il GP d’Italia perchè ho il volo alle 13) e torno il 28,ho già il biglietto aereo e il pass per accedere all’area circuito e alla pit-lane.Che spettacolo,non sto più nella pelle,non vedo l’ora di essere là!

    • !!--MAURO--!!

      5 agosto 2011 at 09:48

      grazie x farci schiattare d’invidia!!!

    • madmaxf1

      5 agosto 2011 at 16:59

      Come mai vai cosi in anticipo/presto sul circuito di Singapore?? di solito si comincia a lavorare li (sul circuito) il martedi e/o mercoledi prima della gara……ma 2 settimane prima mi sembra una stronxata eppoi si parte la sera/notte stessa del GP cioe il 25 e nn credo ci vogliono 3 giorni di aereo x ritornare hahaha :)))))

      • Mister_Willy

        5 agosto 2011 at 17:12

        Per tua informazione è da maggio che ci si lavora…cosa credi che in una settimana si montano quasi 6 km di illuminazione più i cablaggi audio,maxischermi e rete dati?Non essendo un circuito permanente,tutti gli anni si monta e si smonta tutto.
        Per quanto riguarda il viaggio ci vogliono 12 ore all’andata e 13 al ritorno,io parto il 27 sera da Singapore e il 28 mattina sono in Italia.
        Poi se ti sembra una stronzata…amen,ci vado lo stesso 😉

      • madmaxf1

        6 agosto 2011 at 09:01

        Ahhh nn lavori in F1 ma x la F1 ok ok 😛

  8. alexander

    6 agosto 2011 at 08:58

    è VERO CHE LA FERRARI NON SI ADATTA ALLE MESCOLE DURE,PERCHè LA VETTURA 2011 HA POCO GRIP IN GENERALE ED LE OCCORRE UNA MESCOLA PIù IDONEA.
    MA IL PUNTO è PERCHè LA SCUDERIA DI MARANELLO HA DIFFICOLTà A PORTARE IN TEMPERATURA TUTTI I VARI TIPI DI SET SUPER-SOFT, SOFT, MEDIUM, HARD.
    A MIO AVVISO LA VETTURA, COME SEMPRE, è STATA STUDIATA MALE.

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati